ESA title
Back to Index English French German Spanish Dutch
Agency

N° 12–2020: Decisioni dalla riunione del 290 Consiglio ESA

24 June 2020

Il Consiglio ESA si è riunito oggi per la sua 290a sessione e ha preso importanti decisioni riguardanti l’Esecutivo responsabile.

I 22 Stati Membri dell’ESA hanno approvato la proposta del Direttore Generale di nominare Elodie Viau Direttore per le Telecomunicazioni a partire dal 1 settembre 2020, succedendo all’attuale direttore, Magali Vaissiere.

Negli ultimi 12 anni Elodie Viau ha lavorato per SES, una delle principali aziende e tra i maggiori operatori satellitari al mondo, con sede a Betzdorf, Lussemburgo. È attualmente vice-presidente del Technology Program Management. Ha trascorso gran parte della sua carriera presso la sede della società a Tolosa, Francia, e ha anche lavorato per Arianespace. Di nazionalità francese, ha ottenuto un diploma di Master in telecomunicazioni dall’Università di Paris-Sud nel 2007 e ha conseguito ulteriori qualifiche presso l’Università Internazionale dello Spazio ISU e la Open University nel Regno Unito.

Elodie Viau succede a Magali Vaissiere che ha ricoperto l’incarico negli ultimi 12 anni. Durante questo periodo, Magali Vaissiere ha guidato le iniziative ESA a sostegno della competitività dell’Industria europea nel mercato mondiale delle telecomunicazioni commerciali, compreso lo sviluppo di nuovo tecnologie e pratiche di lavoro, e l’inserimento di risorse spaziali in nuovi prodotti e servizi. Queste iniziative hanno generato fino a €20 per ogni euro investito dagli Stati Membri.

Il Consiglio ha inoltre approvato una proroga di contratto di due anni per Günther Hasinger, Direttore di Scienza dell’ESA fino al 31 marzo 2023.

Infine, il Consiglio ha deciso di avviare il processo di assunzione di un nuovo Direttore Generale che succederà a Jan Wörner, per il quale il contratto si avvicina alla scadenza del 30 giugno 2021.

L’avviso per il posto per un nuovo Direttore Generale sarà pubblicato sui canali ESA e offrirà un periodo per presentare la domanda di due mesi, che dovrebbe portare alla selezione del nuovo Direttore Generale dell’Agenzia entro la fine dell’anno.

Diverse altre decisioni sono state prese durante l’incontro, in particolare:

 

  • Un adattamento del processo decisionale dell’ESA per garantire una deliberazione efficiente e, in ultima analisi, continuità aziendale nel mezzo dell'attuale pandemia, in particolare consentendo la partecipazione e il voto a distanza dei membri del Consiglio.
  • L’approvazione di un Protocollo d’Intesa con la NASA relativo alla Cooperazione sul Civil Lunar Gateway, facendo un passo avanti per portare il primo europeo sulla luna.
  • L’approvazione di un Protocollo d’Intesa con la NASA relativo agli elementi di Volo della Campagna Mars Sample Return, che consolida l’ambizioso programma per il primo in assoluto viaggio ‘andata e ritorno’ con il ritorno di campioni incontaminati dal suolo marziano.  
  • Al fine di preparare il Consiglio ESA/UE a Livello Ministeriale (Space Council) che si terrà a novembre 2020, il Consiglio dell’ESA ha adottato una risoluzione per istituire un gruppo di lavoro definito Council Working Group.

La prossima sessione del Consiglio ESA è prevista per ottobre. Il nuovo presidente del Consiglio ESA sarà Anna Rathsman (SE). Nominati vice-presidente sono Renato Krpoun (CH) e Juan Carlos Cortés Pulido (ES).

L’Agenzia Spaziale Europea

L’Agenzia Spaziale Europea (ESA) è la porta d’accesso allo spazio per l’Europa.

L’ESA è una organizzazione intergovernativa, creata nel 1975 con la missione di delineare lo sviluppo delle capacità spaziali europee e di garantire che gli investimenti nello Spazio portino benefici ai cittadini in Europa e nel mondo.

L’ESA ha 22 Stati Membri: Austria, Belgio, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Regno Unito, Repubblica Ceca, Spagna, Svezia, Svizzera e Ungheria. La Slovenia è Membro Associato.

L’ESA ha stabilito una cooperazione formale con sette Stati Membri dell’UE. Il Canada partecipa ad alcuni programmi ESA in base ad un Accordo di Cooperazione.

Per saperne di più sull’ESA consultare www.esa.int

Per maggiori informazioni contattare:

ESA Newsroom and Media Relations Office – Ninja Menning
Email: media@esa.int
Tel: +31 71 565 6409