Back to Index English French German Spanish Dutch
Science & Exploration

N° 2–2020: Invito per la stampa: l’astronauta dell’ESA Luca Parmitano rientra dal comando della Stazione Spaziale

22 January 2020

L’astronauta dell’ESA Luca Parmitano rientra a Terra dopo sei mesi trascorsi a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. Insieme ad Alexander Skvortsov e Christina Koch, atterrerà in Kazakistan il 6 febbraio 2020, dopo 201 giorni nello spazio. Luca volerà direttamente al Centro Addestramento Astronauti dell’ESA a Colonia (D) con un arrivo previsto intorno alle 22:00 (21:00 GMT).

I rappresentanti della stampa sono invitati a salutare Luca al suo arrivo presso l’aeroporto militare di Colonia, Germania, dove rilascerà una dichiarazione dopo il lungo ed intenso viaggio di rientro dallo spazio. Non ci saranno opportunità per interviste in questa occasione.

Per favore, registrare la propria partecipazione all’aeroporto utilizzando il link sotto riportato.

Parmitano terrà una conferenza stampa presso il Centro Europeo Addestramento Astronauti – EAC -  dell’ESA sabato 8 febbraio alle 12:30 (11:30 GMT). I rappresentanti della stampa sono invitati per una visita facoltativa del centro.

Per partecipare iscriversi utilizzando il link sottostante.

Parmitano è partito per lo spazio il 20 luglio 2019 a bordo della navetta Soyuz insieme all’astronauta NASA Andrew Morgan ed al cosmonauta russo Alexander Skvortsov. La sua missione di sette mesi lo ha visto diventare comandante della Stazione Spaziale Internazionale e condurre complesse attività extraveicolari per riparare l’unità di ricerca cacciatore di particelle cosmiche, AMS-02.

Parmitano ha dato supporto per oltre 50 esperimenti europei e 200 esperimenti internazionali nello spazio. Altre attività di rilievo hanno visto Luca eseguire la prima ‘sessione DJ in diretta’ dall’orbita terrestre, rivolgersi ai leader mondiali durante la Conferenza delle Nazioni Unite sul Cambiamento Climatico COP 25, e parlare con i Premi Nobel di esopianeti e della chimica delle batterie.

La disponibilità degli astronauti è limitata al rientro da una missione, in quanto intraprendono un intenso programma scientifico e di riabilitazione dopo oltre sei mesi di lavoro in microgravità. Le squadre ad EAC monitorano la salute degli astronauti e forniscono consigli sulla dieta e l’esercizio appropriato per garantire che gli astronauti rimangano in forma, ma gli eventi possono essere modificati o cancellati con breve preavviso.

Arrivo di Luca Parmitano all’aeroporto di Colonia-Bonn

 

Programma dell’evento (tutti gli orari in ora locale)

21:00 Arrivo all’aeroporto di Colonia-Bonn e formalità di registrazione

22:00 Previsto atterraggio e arrivo dell’astronauta ESA Luca Parmitano

23:00/23:30 Termine dell’evento

Dove:

Flugbereitschaft BMVg

Flughafenstraße 1, 51147 Colonia - Germania

https://goo.gl/maps/SbwDtJpjEz6n3kocA

Conferenza stampa presso il Centro Europeo Addestramento Astronauti (EAC) dell’ESA

 

Programma dell’evento dell’8 febbraio 2020 (tutti gli orari in ora locale)

Dalle 11:00 Arrivo in EAC e formalità di registrazione

12:30 Inizio della conferenza stampa

13:30 Termine della conferenza stampa

Opportunità per interviste individuali come sotto indicato.

Dove:

ESA European Astronaut Centre

Linder Hoehe

D-51147 Colonia - Germania

http://www.esa.int/About_Us/EAC/How_to_reach_us

 

Relatori

Luca Parmitano, astronauta ESA (interviste individuali non disponibili)

Jan Wörner, Direttore Generale ESA (disponibile per interviste su richiesta)

David Parker, Direttore ESA dell’Esplorazione Abitata e Robotica (disponibile per interviste su richiesta)

Frank De Winne, Capo del Centro Europeo Addestramento Astronauti dell’ESA, Capo Operazioni ISS e Gruppo Astronauti (disponibile per interviste su richiesta)

Samantha Cristoforetti, astronauta ESA (disponibile per interviste su richiesta)

Diretta web: L’evento sarà trasmesso in diretta su ESA Web TV https://www.esa.int/esawebtv

Accredito stampa

 

I rappresentanti stampa con credenziali stampa o social sono invitati ad iscriversi prima del 2 febbraio al link:

https://www.esa.int/Contact/mediaregistration

Per favore iscriversi separatamente per l’arrivo/saluto di Luca Parmitano all’aeroporto di Colonia-Bonn il 6 febbraio e per la conferenza stampa presso EAC l’8 febbraio.

I partecipanti social media devono verificare qui che rispondono ai criteri di idoneità prima di inviare la candidatura. http://www.esa.int/ESA/Connect_with_us/Application_for_ESA_Social_Media_Credential  Vi preghiamo di notare che non ci sarà un evento social media dedicato; coloro che partecipano con accredito social media avranno lo stesso accesso all’evento della stampa tradizionale/online.

Vi preghiamo di assicurarvi di portare il passaporto o un documento valido di identità (no patente di guida) per ottenere l’accesso al campus del Centro Aerospaziale Tedesco DLR, dove è situato EAC. La data ultima per la registrazione è il 2 febbraio 2020 per entrambi gli eventi.

Informazioni

 

Maggiori informazioni sull’astronauta ESA Luca Parmitano e sulla missione Beyond: http://lucaparmitano.esa.int/ e brochure di missione:

http://esamultimedia.esa.int/docs/HRE/Beyond_interactive_EN.pdf

http://esamultimedia.esa.int/docs/HRE/Beyond_interactive_IT.pdf

Maggiori informazioni sull’ESA: www.esa.int

Immagini:

Luca Parmitano: http://www.esa.int/ESA_Multimedia/Keywords/People/Luca_Parmitano/(result_type)/images

Missione Beyond: https://www.flickr.com/photos/esa_events/albums/72157709893098626  

Infografiche Beyond: http://www.esa.int/ESA_Multimedia/Sets/Beyond_mission_infographics/(result_type)/images

Infografiche attività extraveicolari: http://www.esa.int/ESA_Multimedia/Search?SearchText=spacewalk+AND+infographic&result_type=images

ESA’s Photo Library for Professionals: http://www.esa-photolibrary.com

Terms and conditions for using ESA images: www.esa.int/spaceinimages/ESA_Multimedia/Copyright_Notice_Images

Per domande o per ulteriori informazioni relative alle immagini ESA, per favore contattare direttamente spaceinimages@esa.int

 

Video:

Video di ESA Human Spaceflight: http://www.esa.int/spaceinvideos/Directorates/Human_Spaceflight

Video su Luca Parmitano : http://www.esa.int/ESA_Multimedia/Search?SearchText=luca+parmitano+AND+training&result_type=videos

ESA’s Video Library for Professionals: http://www.esa.int/esatv/Videos_for_Professionals

Termini e condizioni di utilizzo dei video ESA: http://www.esa.int/spaceinvideos/Terms_and_Conditions

Per domande o per ulteriori informazioni relative ai video ESA, per favore contattare direttamente spaceinvideos@esa.int .

 

Social media:

Hashtag di missione – #MissionBeyond

Twitter: @esaspaceflight, @esa, @astro_luca

Facebook: @EuropeanSpaceAgency, @AstronautLucaParmitano

Instagram: @EuropeanSpaceAgency

YouTube: https://www.youtube.com/user/ESA

L’Agenzia Spaziale Europea

 

L’Agenzia Spaziale Europea (ESA) è la porta d’accesso allo spazio per l’Europa.

L’ESA è una organizzazione intergovernativa, creata nel 1975 con la missione di delineare lo sviluppo delle capacità spaziali europee e di garantire che gli investimenti nello Spazio portino benefici ai cittadini in Europa e nel mondo.

L’ESA ha 22 Stati Membri: Austria, Belgio, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Regno Unito, Repubblica Ceca, Spagna, Svezia, Svizzera e Ungheria, 20 dei quali sono Stati Membri dell’UE. La Slovenia è Membro Associato.

L’ESA ha stabilito una cooperazione formale con altri sette Stati Membri dell’UE. Il Canada partecipa ad alcuni programmi ESA in base ad un Accordo di Cooperazione.

Coordinando le risorse finanziarie ed intellettuali dei propri Stati Membri, l’ESA può intraprendere programmi ed attività che vanno oltre l’interesse di una singola nazione europea. Lavora in particolare con l’Unione Europea all’implementazione dei programmi Galileo e Copernicus.

ESA sviluppa i lanciatori, le navette spaziali e le infrastrutture a terra necessarie a tenere l’Europa in prima linea nelle attività spaziali globali. Oggi, sviluppa e lancia satelliti per l’Osservazione della Terra, la navigazione, le telecomunicazioni e l’astronomia, invia sonde nelle zone più remote del sistema solare e coopera all’esplorazione abitata dello spazio.

Per saperne di più sull’ESA: www.esa.int

For further information:

ESA Newsroom and Media Relations

Email: media@esa.int

Tel: +49 2203 60 01121

Tel: +49 (0) 171 96 36 57 9