ESAEducationHomeTempo e climaCambiamento globaleCatastrofi naturali
   
Cambiamento costiero
Delta del DanubioInquinamento da petrolio
Deforestazione
Parco nazionale di BardiaBacino del fiume CongoKameng-SonitpurKilimangiaroRondoniaShillong e Guwahati
Ghiaccio
Analisi dei ghiacciai con immagini radarAntartide 2003Cambiamenti climatici e ghiacciaiRitiro dei ghiacciai nelle AlpiIl flusso glacialeMonitoraggio dei ghiacciai dell'HimalayaIl telerilevamento del ghiaccio e della neve
Urbanizzazione
Cairo
Córdoba
KathmanduHimalayaValle di KathmanduLagos
Vegetazione
Annapurna Conservation AreaSperduti tra le Ande!Ngorongoro Conservation AreaDelta interno del NigerVegetazione in Sud America
 
 
 
 
 
printer friendly page
City border in 1972 on an image of 2009
Confine della città nel 1972 su un'immagine del 2009
L'espansione urbana di Córdoba
 
Mai nella storia è stata registrata un'espansione urbana più grande di questa. Ogni giorno la popolazione mondiale nelle città aumenta di 200.000 persone. Ogni mese, nasce una nuova città delle dimensioni di Santiago de Chile. Per la prima volta in assoluto, oltre la metà della popolazione mondiale vive in centri urbani.
 
Secondo l'ONU, entro il 2070 il 70% della popolazione mondiale sarà urbanizzata . Le attuali 21 megalopoli (città con oltre 10 milioni di abitanti) saranno raddoppiate entro quella data.

In questo studio di caso analizzeremo le tecniche di osservazione della Terra che aiutano a monitorare la crescita di una città. Queste tecniche possono aiutare i pianificatori urbanistici ad affrontare e gestire l'arrivo di nuove persone.

In passato, i cambiamenti della copertura territoriale, come l'espansione urbana, venivano valutati usando le informazioni demografiche e le fotografie aeree. Oggi, vengono usate anche le immagini acquisite ad intervalli dai satelliti per rilevare le modifiche nell'utilizzo e nella copertura del territorio. Infatti, dati come questi sono ormai disponibili sistematicamente con una frequenza delle acquisizioni di immagini che può arrivare fino ad un giorno ed una risoluzione spaziale che va da pochi decimetri a diversi chilometri. La tecnica più comunemente usata per monitorare i cambiamenti urbani mediante i satelliti consiste nella comparazione di mappe della copertura territoriale basate su immagini e riferite ad anni differenti.

I dati che utilizzeremo provengono da Landsat, un satellite che negli ultimi quattro anni ci ha fornito informazioni sulla superficie terrestre. Inoltre, i dati Landsat riguardano diverse bande spettrali. Come descritto nella sezione Telerilevamento di Principi del telerilevamento su questo sito Web, i diversi colori rappresentano i segnali provenienti da aree urbanizzate, dalla vegetazione, dall'acqua e dal suolo. In questo modo è possibile distinguere i diversi tipi di copertura territoriale. Con l'aiuto di queste informazioni realizzeremo una mappa della copertura territoriale.  
 
Sono due i metodi generali per creare una mappa della copertura territoriale a partire da un'immagine satellitare: la classificazione supervisionata e non supervisionata. Useremo il metodo supervisionato, che si basa su informazioni ricavate da una fonte esterna, o informazioni estratte dall'immagine stessa da un esperto di interpretazione delle immagini, o informazioni derivate da località campione visitate a terra.

Infine proponiamo di usare lo strumento GIS del software di elaborazione immagini LEOWorks per generare i confini della città nei diversi anni e calcolare la superficie urbanizzata su ciascuna immagine. Si tratta di un approccio quantitativo simile a quello utilizzato dai professionisti negli uffici di pianificazione urbanistica.
 
 

 


L'espansione urbana di Córdoba
Informazioni generali
Esercizi
Esercizio 1: Analisi delle immagini dal 1972 al 2009Esercizio 2: Classificazione della copertura territorialeEsercizio 3: Rilevamento delle modifiche
 
 
 
   Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.