ESAEducationHomeTempo e climaCambiamento globaleCatastrofi naturali
   
Eduspace
Che cosa è Eduspace?Quali strumenti offre?
Selezionare lingua
Il telerilevamento
Cos’è il telerilevamento?Il telerilevamento approfonditoStoria dell’osservazione della TerraCartografia e dati dal satelliteOrbite satellitariSatelliti per l'osservazione della Terra
Risorse
Multimedia
Earth images galleryImage GalleryVideo Gallery
Services
Contact usRicerca in Eduspace
 
 
 
 
 
printer friendly page
MetOp
 
Meteorological Operational satellite programme (MetOp)
 
MetOp (Meteorological Operational satellite programme) è un progetto nato dalla collaborazione tra l'ESA e l'EUMETSAT, l'organizzazione europea per lo sfruttamento dei satelliti meteorologici, con l'obiettivo di monitorare il clima e migliorare le previsioni del tempo attraverso l'impiego di tre satelliti polari.
 
I satelliti costituiscono il segmento spaziale dell'EUMETSAT Polar System (EPS).

Il primo della serie, MetOp-A, è stato lanciato il 19 ottobre 2006 e sostituisce uno dei due servizi satellitari precedentemente gestiti dalla NOAA. Si tratta del primo satellite europeo in orbita polare dedicato alla meteorologia operativa. Stati Uniti ed Europa sono corresponsabili dei servizi meteorologici satellitari offerti da MetOp.

MetOp-A è stato progettato per operare insieme al sistema satellitare della NOAA. Le due serie di satelliti garantiscono insieme una copertura globale, e i dati acquisiti da tutti i satelliti vengono condivisi e scambiati tra NOAA ed EUMETSAT. L'orbita polare di MetOp-A è sincrona rispetto al Sole, cosicché il passaggio del satellite sulla Terra avviene in ogni punto sempre alla stessa ora locale (in questo caso a metà mattina). La NOAA continua a gestire il proprio servizio satellitare nell'orbita di metà pomeriggio, nell'ambito del sistema POES (Polar Orbit Environmental Satellites).

I satelliti in orbita polare si trovano a bassa altitudine – generalmente 800 km contro i 36 000 km dei satelliti geostazionari – e sono in grado di osservare la Terra in maggiore dettaglio. Questo sistema di osservazione globale invia preziosi dati meteorologici dall'orbita polare agli utenti entro 2 ore e 15 minuti dalle misurazioni. Per gli utenti locali le informazioni sono disponibili in tempo reale.

Utilizzando una serie di strumenti sofisticati, MetOp-A fornisce dati estremamente accurati e ad altissima risoluzione su diverse variabili, come temperatura, umidità, velocità e direzione dei venti sulla superficie marina, concentrazioni di ozono e di altri gas di traccia. La disponibilità di queste informazioni si traduce in una capacità molto maggiore di prevedere le condizioni meteorologiche e di monitorare il clima del nostro pianeta.

Questo nuovo satellite meteorologico fornisce inoltre immagini della terraferma e delle superfici marine e facilita le operazioni dei mezzi di ricerca e soccorso che devono prestare aiuto alle navi e agli aerei in difficoltà. A bordo del satellite si trova inoltre un ripetitore che si collega a boe e ad altri dispositivi di acquisizione dei dati.

Cinque degli strumenti a bordo sono strumenti europei di nuova generazione, mentre i restanti sono strumenti di tecnologia ormai collaudata forniti dalla NOAA e dall'Agenzia Spaziale Francese (CNES).

I satelliti MetOp successivi saranno lanciati nominalmente ogni cinque anni per garantire la disponibilità continua di dati meteorologici globali di alta qualità fino ad almeno il 2020.  
 

 


Satelliti per l'osservazione della Terra
IntroduzioneLandsatERSRESURSEnvisatSPOT
Satelliti meteorologici
MeteosatMeteosat di seconda generazioneNOAA
Satelliti Earth Explorer
Gli Earth Explorer dell'ESAGOCESMOSCryoSat-2
Commercial high resolution optical satellites
IKONOSQuickBirdWorldView
Link correlati
MetOp websiteMetOp's instruments
 
 
 
   Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.