ESAEducationHomeTempo e climaCambiamento globaleCatastrofi naturali
   
Eduspace
Che cosa è Eduspace?Quali strumenti offre?
Selezionare lingua
Il telerilevamento
Cos’è il telerilevamento?Il telerilevamento approfonditoStoria dell’osservazione della TerraCartografia e dati dal satelliteOrbite satellitariSatelliti per l'osservazione della Terra
Risorse
Multimedia
Earth images galleryImage GalleryVideo Gallery
Services
Contact usRicerca in Eduspace
 
 
 
 
 
printer friendly page
Classificazione dell’area
 
Vegetation comparisons from AVHRR
Vegetazione di confronto per il 1998 e il 1999
 
La mappatura basata sui dati forniti dal satellite, relativa all’uso del suolo, necessita di una certa abilità nel separare acqua, terreno spoglio, aree edificate, foresta impenetrabile, sottobosco, aree agricole, ecc. Se la firma spettrale di una data superficie può essere differenziata nei canali del sensore, si può affidare al computer la classificazione dell’area. Alcune classi potrebbero però non essere separabili in un singolo momento nel tempo, ma solo dopo essere state osservate in tempi diversi nella stagione di crescita (ad es. classificazione multi temporale).

Durante la classificazione di un’immagine si può identificare ed isolare un tipo di area specifica sullo schermo (e utilizzarla come area di esercitazione), determinare la firma spettrale e poi lasciare che il computer identifichi tutti i pixel con la stessa firma spettrale. In questo modo si possono creare molto rapidamente mappe tematiche per intere regioni con l’ausilio dei dati forniti dal satellite.

Restano tuttavia sempre numerosi problemi da risolvere. E’ difficile distinguere tra diversi tipi di vegetazione dato che le loro firme spettrali possono essere molto simili. Inoltre lo stesso tipo di vegetazione puó avere diverse firme, in base allo stadio della crescita ed in base ad altri fattori, quali l’umidità del suolo o le condizioni atmosferiche.

La ricerca si concentra quindi sul potenziale affinamento della classificazione dell’area sulla base dei dati forniti dal satellite. Una soluzione è cercare di ottimizzare la distribuzione dei sensori che coprono canali specifici negli intervalli di spettro del visibile e dell’infrarosso vicino.

Un satellite con molti canali sensibili viene ritenuto dotato di un grado elevato di risoluzione spettrale. In futuro satelliti con elevata risoluzione spettrale potranno rendere possibile la mappatura di cambiamenti nella vegetazione causati da stress per inquinamento o siccità. Il telerilevamento diverrà uno strumento sempre più importante per le mappature dell’ambiente.  
 

 


Telerilevamento approfondito
IntroduzioneTecnologia radarCanali di LandsatFirme spettraliMappatura della vegetazioneInterferenza atmosferica
 
 
 
   Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.