Bali orientale, Indonesia
Agency

Immagine EO della Settimana: Bali orientale

17/06/2019 164 views 2 likes
ESA / Space in Member States / Italy

La missione Copernicus Sentinel-2 ci porta sopra l'isola di Bali, che costituisce una delle 34 province dell'Indonesia.

L'Indonesia ha più vulcani di qualsiasi altro paese al mondo, a causa della sua posizione sull'Anello di Fuoco del Pacifico. Le isole di Java, Lombok, Sumbawa e Bali sorgono su una zona di subduzione dove la placca indo-australiana scorre sotto quella euro-asiatica, determinando frequente attività sismica.

Punteggiato da nuvole, il monte Seraya è visibile sulla penisola che si protende verso est. La sua roccia vulcanica crea un terreno accidentato, ma circondato da lussureggiante vegetazione. L'area è famosa per i suoi numerosi templi Hindu, tra cui il famoso Tempio Lempuyang, conosciuto localmente come Pura Luhur Lempuyang.

Il vulcano centrale, che è un elemento predominante di questa immagine, è chiamato Monte Agung o Gunung Agung, che significa "Grande Montagna". Lo stratovulcano simmetrico e conico è il più alto di Bali, elevandosi ad oltre 3.000 metri. L'eruzione del 1963 fu una delle più grandi eruzioni del XX secolo, che provocò la morte di oltre 1.000 persone, lasciandone più di 80.000 senza casa.

Dopo essere stato dormiente nel corso dei successivi 50 anni, Agung si è risvegliato nel novembre del 2017. Fortunatamente, piccoli terremoti hanno allertato le autorità in tempo per far evacuare in sicurezza 100.000 persone. Agung rimane tuttora molto attivo, con frequenti piccole eruzioni che emettono cenere e lava, causando la cancellazione dei voli aerei.

In questa immagine si può osservare un punto arancione brillante nel cratere del vulcano. Recenti ricerche hanno fornito evidenza che Agung ed il vulcano Batur, suo vicino, visibile a nordovest di Agung, potrebbero avere un sistema idraulico magmatico collegato.

Il monte Batur, o Gunung Batur, ha una forma inusuale, con il cono vulcanico visibile nel centro di due caldere concentriche.

Copernicus Sentinel-2 è una missione a 2 satelliti. Ogni satellite ha a bordo una telecamera ad alta risoluzione che produce immagini della superficie della Terra in 13 bande spettrali. La missione è principalmente utilizzata per seguire i cambiamenti nel modo di utilizzo del suolo e per monitorare lo stato di salute della nostra vegetazione.

Questa immagine, che è stata acquisita il 2 luglio 2018, fa parte della serie video Earth from Space.

In collaborazione con Rivista Geomedia.

Related Links

Related Links