Lago Natron, Tanzania
Agency

Immagine EO della Settimana: Il lago Natron

14/10/2019 207 views 2 likes
ESA / Space in Member States / Italy

La missione Copernicus Sentinel-2 ci porta sopra due laghi salati in Africa orientale: il più grande lago Natron, nella Tanzania settentrionale, ed il più piccolo lago Magadi, appena oltre il confine con il Kenya.

Il lago Natron è lungo circa 60 km ed è alimentato principalmente dal fiume Ewaso Ng'iro. Nonostante il colore scuro in questa immagine, il lago Natron è spesso di colore rosso acceso a causa della presenza di microorganismi che si nutrono dei sali presenti nell'acqua.

Le acque salate rendono il lago inospitale per molte piante ed animali, tuttavia le paludi di acqua salata circostanti costituiscono un sorprendente habitat per i fenicotteri. Il lago ospita infatti la più grande concentrazione di fenicotteri minori e maggiori dell'Africa orientale, dove si nutrono di spirulina – un'alga verde con pigmenti rossi.

Il vulcano estinto di Gelai, alto 2.942 metri, è visibile a sud-est del lago.

Nella parte superiore dell'immagine si possono vedere inoltre le acque rosate del lago Magadi. Il lago è lungo oltre 30 km ed ha un notevole contenuto salino, ed in alcuni punti il sale raggiunge fino ai a 40 metri di spessore. Nelle acque del lago si trova anche il minerale trona. Questo minerale viene raccolto ed utilizzato nella manufattura del vetro, per la colorazione dei tessuti e nella produzione della carta.

Copernicus Sentinel-2 è una missione a due satelliti progettata per fornire la copertura e la distribuzione dei dati necessari per il programma europeo Copernicus. I frequenti passaggi sopra la stessa area e l'alta risoluzione spaziale consentono di monitorare accuratamente i cambiamenti dei bacini idrici interni.

Questa immagine, che è stata acquisita il 3 febbraio 2019, fa parte del programma video Earth from Space.

In collaborazione con Rivista Geomedia.

Related Links

Related Links