Play
$video.data_map.short_description.content
Agency

Immagine EO della Settimana: Isola di Holbox, Messico

12/11/2019 82 views 2 likes
ESA / Space in Member States / Italy

La missione Copernicus Sentinel-2 ci porta sull'isola di Holbox, al largo della costa dello stato di Quintana Roo, in Messico. L'isola è separata dal Messico continentale da una laguna poco profonda. L'immagine a falsi-colori è stata elaborata in modo da mettere in evidenza la vegetazione con un rosso acceso.

L'isola di Holbox è circa 40 km in lunghezza e solo 1.5 km approssimativamente in larghezza. L'isola è situata all'interno dell'Area Protetta della flora e della fauna di Yum Balam, istituita nel 1994.

Con oltre 150.000 ettari, Yum Balam ospita diverse specie in via di estinzione, compresi giaguari, coccodrilli e scimmie. Le acque di Yum Balam sono ricche zone di pesca ed ospitano squali balena, oltre 400 specie di uccelli, e più di 70 differenti specie di rettili e anfibi.

Questa estate, una grande quantità di alghe brune note come Sargassum si è riversata sulle coste del Messico. L'alga bruna costituisce un habitat importante per molte specie, tuttavia quando si accumula lungo le coste marcisce e produce un odore pungente, causando danni sia all'ambiente che all'industria turistica.

In questa immagine, acquisita il 6 luglio 2019, il Sargassum galleggiante sul mare è indicato in rosso acceso.

Dal 24 al 26 ottobre, si è tenuta a Guadalupe la prima Conferenza Internazionale Sargassum in assoluto, dove organizzazioni ed aziende si sono riunite per discutere sul monitoraggio delle alghe e per trovare soluzioni all'enorme aumento della quantità che si sta riversando sui centri costieri.

I dati di osservazione della Terra sono importanti nel monitoraggio del Sargassum, in quanto possono aiutare i servizi locali e le organizzazioni a monitorarne le fioriture in mare e prevedere quando le alghe sono prossime ad avvicinarsi alle coste, permettendo alle comunità locali di agire e pianificare di conseguenza.

Come parte dell'iniziativa denominata Earth Observation Science for Society, l'ESA ha unito le proprie forze con CLS-NovaBlue Environment per monitorare la presenza in mare del Sargassum nell'area dei Caraibi, utilizzando i dati delle missioni Copernicus Sentinel-2 e Sentinel-3.

Questa immagine fa parte del programma video Earth from Space.

In collaborazione con Rivista Geomedia.

Related Links

Related Links