Kids (it)
L'Universo
Vita nello Spazio
Tecnologia
Terra
 
 
lab
fun
news
 
Pianeti e satelliti
Saturn orbit insertion manoeuvre
Manovra di inserimento nell'orbita di Saturno

Cassini-Huygens

La missione Cassini-Huygens, con la partecipazione dell'ESA, della NASA e dell'Agenzia Spaziale Italiana, ha cambiato molte delle nostre idee sul sistema di Saturno. Lanciata dalla Florida nell'ottobre del 1997, ha impiegato quasi sette anni per raggiungere Saturno, viaggiando per quasi 3,5 miliardi di chilometri. Il satellite da 5,6 tonnellate si compone di due parti – l'orbiter Cassini e la sonda Huygens.

Cassini-Huygens è il primo satellite a orbitare attorno a Saturno. Trasporta 12 esperimenti. Sin dal suo arrivo a Saturno, il primo luglio del 2004, Cassini sta inviando enormi quantità di dati su Saturno, i suoi anelli, i suoi satelliti e il suo campo magnetico.
Progettata inizialmente per un periodo di quattro anni, la missione Cassini-Huygens ha avuto un successo tale da essere prolungata fino ad almeno il 2017. Ha sorvolato sette dei satelliti maggiori, compreso il gigante Titano, più grande del pianeta Mercurio. La sonda è passata su Titano per più di 70 volte. Volando entro un raggio di 880 chilometri dalla Luna, ha studiato le nubi arancioni e l'atmosfera ricca di azoto di Titano. Ha inoltre mappato la sua superficie con un radar per immagini.

Il giorno di Natale del 2004, Huygens si è separata da Cassini. Tre settimane più tardi è penetrata nella densa atmosfera di Titano, diventando la prima sonda a scendere sulla superficie di un satellite planetario (a parte la nostra Luna). Protetta da uno scudo termico, la sonda ha rallentato da 18.000 a 1.400 chilometri all'ora in appena tre minuti. Poco dopo, si è aperto un grande paracadute. A un altezza di circa 160 chilometri, la sonda ha iniziato a riprendere immagini e a studiare l'atmosfera. I dati trasmessi per più di due ore da Huygens sono stati ricevuti e memorizzati da Cassini, in orbita attorno a Titano.

Le immagini e le altre informazioni inviate dai suoi sei strumenti ci hanno svelato per la prima volta quale sia l'aspetto reale di questa luna arancione. Huygens è atterrata sul letto secco di un fiume, ricoperto di piccoli blocchi di ghiaccio.

Copyright 2000 - 2011 © European Space Agency. All rights reserved.