Space for Kids

Kids (it)
L'Universo
Vita nello Spazio
Tecnologia
Terra
 
 
lab
fun
news
Lo spazio utile

Collegare il mondo

Oggi siamo abituati a guardare programmi televisivi in diretta trasmessi dall'altra parte del mondo. Eventi sportivi, interviste, discorsi, guerre possono essere visti comodamente in poltrona, grazie ai satelliti di comunicazione.

I primi esperimenti di far rimbalzare segnali radio da grandi palloni nello spazio non avevano avuto molto successo. Nel giugno del 1962, le sperimentazioni sono proseguite con il lancio del satellite Telstar. L'invio delle prime immagini televisive dall'America all'Europa fu un evento sensazionale. Oggi esistono centinaia di satelliti di comunicazione. La maggior parte sono di proprietà di aziende private. Questi satelliti gravitano in orbite geostazionarie, 36.000 km al sopra dell'equatore, in modo da poter trasmettere su un'ampia area.
I segnali televisivi, telefonici e radio vengono inviati verso l'alto al satellite utilizzando parabole di grandi dimensioni. I segnali vengono quindi amplificati (rafforzati) dal satellite che le invia ad una stazione ricevente. I segnali televisivi possono essere trasmessi anche direttamente alle parabole sui tetti delle case.
I satelliti di comunicazione sono oggi molto grandi e potenti. Molti di loro vengono lanciati in orbita da un razzo Ariane europeo. Il satellite Thaicom 4 lanciato dall'Ariane-5 l'11 agosto 2005 pesava 6,5 tonnellate. È il più grande satellite di comunicazione privato mai messo in orbita.
Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.