Feature

I missili europei


Ariane 5, artist 's view
 
 
 
 
Ariane è la famiglia più importante di missili europei. Dal 1979, sono stati lanciati cinque tipi di missili Ariane dalla base di Kourou.
 
La versione base di Ariane 5, chiamata Ariane-5 Generic, è stata lanciata con successo per la prima volta nel 1997. Pesava 750 tonnellate al momento del lancio. Il vettore è riuscito a portare in orbita geostazionaria di trasferimento (GTO) due satelliti del peso totale di oltre sei tonnellate.

Per competere con i grandi lanciatori di altri paesi, sono stati poi sviluppati altri Ariane 5 più potenti. Ariane 5-ECA, ad esempio, può portare in orbita geostazionaria fino a 10 tonnellate e questa capacità potrebbe anche aumentare in futuro. Un'altra versione, l'Ariane 5 ES, porta il Veicolo di Trasferimento Automatizzato (ATV) da 19 tonnellate in orbita bassa attorno alla Terra.
 
 
Anche se i satelliti per le comunicazioni stanno diventando tutti più grandi, i lanciatori di piccole dimensioni sono ancora necessari per il lancio di altri tipi di satelliti. L'Europa sta costruendo Vega, un missile a basso costo con propellente solido. Vega porterà i satelliti di peso compreso tra 300 e 2000 kg in orbita polare e in orbite basse attorno alla Terra. Il suo primo lancio è previsto per il 2011.

L'Europa si è inoltre accordata con la Russia per lanciare il missile Soyuz dalla sua base di Kourou, nella Guyana francese, a partire dal 2010. Soyuz è un lanciatore di medie dimensioni utilizzato con successo dalla Russia per molti anni.

I satelliti dell'ESA, come Cluster e Mars Express sono stati lanciati con Soyuz negli ultimi anni. Soyuz è stato utilizzato anche in missioni con uomini a bordo verso la stazione spaziale internazionale.
 
 
 
Last update: 24 Novembre 2010


 Links

 •  Come funziona un lanciatore? (http://www.esa.int/esaKIDSit/SEMU6XXDE2E_Liftoff_0.html)
 •  I missili in tempo di pace e in guerra (http://www.esa.int/esaKIDSit/SEMB6XXDE2E_Liftoff_0.html)
 •  I primi missili (http://www.esa.int/esaKIDSit/SEML5XXDE2E_Liftoff_0.html)