Space for Kids

Kids (it)
L'Universo
Vita nello Spazio
Tecnologia
Terra
 
 
lab
fun
news
Pianeti e satelliti
Saturno visto da Cassini-Huygens

Saturno, il gigante di gas

Saturno è il sesto pianeta a partire dal Sole. Si pensava che fosse il più lontano dei pianeti sino a che venne inventato il telescopio.

Secondo per dimensioni solo a Giove, Saturno è composto principalmente dai soli gas leggeri idrogeno ed elio. Il volume di Saturno permetterebbe di contenere sino a 764 pianeti Terra, ma il gigante di gas ha un peso solo 95 volte superiore a quello del nostro pianeta roccioso. Se si potessero buttare tutti i pianeti in uno specchio d'acqua, Saturno sarebbe l'unico a galleggiare.
Nonostante le sue dimensioni, Saturno ruota su sé stesso in poco più di 10 ore. La sua rotazione è così rapida che si espande verso l'esterno all'equatore, fatto che lo fa somigliare a un pallone schiacciato.
Al telescopio, Saturno appare di colore giallo chiaro. Non ha una superficie solida, quindi quelle che vediamo sono nubi che appaiono come bande chiare e scure. Queste nubi sono mosse da potenti venti. La maggior parte del calore che genera questi venti proviene dall'interno del pianeta. Sopra la cima delle nubi si trova un sistema di anelli piatti e discoidali.

Molte delle informazioni che abbiamo su Saturno ci sono state fornite dalla missione Cassini-Huygens della NASA-ESA. L'orbiter Cassini è in orbita attorno al pianeta dal 1 luglio 2004. Sta esplorando diverse lune di Saturno e, in particolare, Titano che ha le dimensioni di un pianeta. Ha inoltre inviato immagini molto dettagliate e altri dati sulle tempeste, le migliaia di anelli di ghiaccio e il campo magnetico di Saturno.

Il 14 gennaio 2005, la sonda europea Huygens si è paracadutata sulla superficie nascosta di Titano. Si è trattato del primo atterraggio morbido su un altro satellite planetario (dopo la Luna). L'arancione Titano si è rivelato un mondo strano e ghiacciato con laghi e fiumi di metano.

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.