Space for Kids

Kids (it)
L'Universo
Vita nello Spazio
Tecnologia
Terra
 
 
lab
fun
news
Controllo delle missioni
ESA antenna near Perth (Australia)
La stazione di terra dell'ESA in Australia

Stazioni di terra

Il centro ESOC (European Space Operations Centre) è collegato a una rete mondiale di stazioni di terra.

Dopo il lancio, i dati provenienti dal satellite vengono inviati a queste stazioni e poi all'ESOC. Queste informazioni vengono utilizzate per calcolare l'orbita e controllare il corretto funzionamento del satellite 24 ore al giorno, 7 giorni la settimana.

La rete comprende una serie di grandi stazioni di terra in Europa e in Australia, tra cui Kiruna in Svezia, Redu in Belgio e Villafranca e Cebreros in Spagna.

Alcune stazioni più piccole sono state costruite in altre parti del mondo, come Kourou, in Sud America, dove si trova lo spazioporto europeo, e l'isola di Santa Maria, in Portogallo. Queste stazioni vengono utilizzate principalmente durante il lancio e le prime fasi della missione.
Nel 2003 è stata costruita una nuova antenna di 35 metri di altezza a New Norcia, vicino Perth, in Australia. Questa parabola gigante, che pesa ben 120 tonnellate, è stata progettata per comunicare con le missioni dello spazio profondo, come Rosetta e Mars Express. La sua superficie è estremamente liscia: nessuna irregolarità può essere superiore agli 0,3 millimetri.

Un'antenna simile è stata costruita nel 2005 a Cebreros in Spagna, ed un'altra, in fase di realizzazione a Malarqüe in Argentina, entrerà a far parte della rete nel 2012.

Le stazioni di terra sono progettate per funzionare a varie frequenze radio, simili a quelle usate dai telefoni cellulari. Sono così sensibili da poter captare segnali della stessa potenza di una normale lampadina, ma provenienti da un veicolo spaziale a milioni di chilometri di distanza.

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.