Kids (it)
L'Universo
Vita nello Spazio
Tecnologia
Terra
 
 
lab
fun
news
 
Vivere nello spazio
Buon appetito!

Pasti per marziani

Curiosando in qualsiasi supermercato scoprirete che ci sono migliaia di cibi diversi. Un normale bar o ristorante ha sicuramente nel proprio menu almeno una dozzina di piatti. Ma cosa mangeranno i primi astronauti che atterreranno su Marte?

Nel tentativo di rispondere a questa domanda, l'Agenzia Spaziale Europea (ESA) ha chiesto ad alcuni cuochi francesi delle società GEM e Alain Ducasse Formation (ADF) di inventare dei piatti "marziani". Questi cuochi dovevano creare dei menù appetitosi utilizzando solo i pochi ingredienti che potevano essere coltivati in serre, lontano dalla Terra.
Gnocchi di spirulina
Dopo un attento studio, sono state presentate 11 ricette davvero incredibili, tra cui ‘Pane marziano e confettura di pomodori verdi’, ‘Gnocchi di spirulina’ e ‘Millefoglie di patate e pomodori’.

"Abbiamo lavorato sodo, ma alla fine siamo riusciti a creare dei piatti genuini, appetitosi e con ingredienti freschi. Abbiamo vinto una difficile sfida", ha affermato Armand Arnal, lo chef che ha creato le ricette.

Millefoglie di patate e pomodori
I nove ingredienti di base di Armand sono stati: riso, cipolla, pomodoro, soia, patate, lattuga, spinaci, grano e spirulina. Tutti ingredienti che conoscete bene, ad eccezione della spirulina, un'alga blu-verde che contiene molte proteine, calcio, carboidrati e vitamine; il cibo ideale per gli astronauti che lavorano in ambienti estremi.
Pane marziano e confettura di pomodori verdi
Le nove colture alimentari dovevano rappresentare almeno il 40% (due quinti) della ricetta finale. Il resto poteva essere costituito da altre verdure, erbe, olio, burro, sale e altri condimenti portati dalla Terra.

"Perché il 40%? Le piante saranno così in grado di produrre aria e acqua a sufficienza per consentire agli astronauti di sopravvivere", ha detto Christophe Lasseur dell'ESA. "In questo modo otteniamo l'ossigeno e l'acqua necessari gratuitamente".

printer friendly page
 
Copyright 2000 - 2011 © European Space Agency. All rights reserved.