Space for Kids

Kids (it)
L'Universo
Vita nello Spazio
Tecnologia
Terra
 
 
lab
fun
news
Applicazioni delle ricerche spaziali

CarbonDiem può aiutarci a salvare il Pianeta

 

CarbonDiem non è un nuovo supereroe, come potrebbe sembrare dal nome, ma una nuova invenzione di Andreas Zachariah, studente del Royal College of Art di Londra, che potrebbe comunque contribuire a salvare la Terra dal disastro ambientale.

Ogni nostro spostamento in automobile o con i mezzi pubblici provoca considerevoli emissioni di anidride carbonica (CO2) nell'atmosfera. Le emissioni che ogni persona produce sono la sua "impronta di carbonio" nell'ambiente. Molte persone oggi sono sempre più preoccupate per il riscaldamento globale, che si pensa sia causato dal crescente aumento di CO2 nell'atmosfera, e stanno cercando dei modi per ridurre l'impronta di carbonio che ognuno di noi produce. Una possibilità è utilizzare i trasporti pubblici e limitare gli spostamenti in automobile e in aereo. Ma in che modo possiamo misurare i vantaggi della scelta di usare l'autobus o la bicicletta, piuttosto che il treno o l'auto?
Zachariah demonstrates Carbon Hero
 
CarbonDiem, il premiato calcolatore personale di carbonio sponsorizzato dal Programma di Trasferimento Tecnologico dell'ESA, é costituito da un sensore a forma di portachiavi, che rileva i movimenti della persona che lo indossa. Utilizzando i dati dei satelliti di navigazione, il calcolatore rileva la distanza percorsa e il mezzo usato per ogni spostamento, quindi calcola quanta CO2 è stata prodotta e visualizza i risultati sul cellulare. Conoscendo l'impronta di carbonio di ogni nostro spostamento, possiamo così scegliere il mezzo di trasporto che ci dà maggiori possibilità di ridurre le emissioni di anidride carbonica nell'atmosfera.
CarbonDiem
 

"Abbiamo già provato il sistema utilizzando il GPS e si è dimostrato molto efficiente” ha dichiarato Zachariah. “Una volta che Galileo, il sistema satellitare globale di navigazione europeo, sarà pienamente operativo, la sua maggiore precisione permetterà a CarbonDiem di misurare meglio gli spostamenti e quindi calcolarne l'impronta di carbonio.”
Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.