Chiamata Papale con la Stazione Spaziale Internazionale

20 Maggio 2011

Sua Santità il Papa parlerà sabato, dalla Biblioteca Vaticana, con gli astronauti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. L'IFC (In-Flight Call) può essere seguita in diretta sul sito dell'ESA a partire dalle ore 13h11 CEST.

I 12 astronauti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale sono stati piuttosto impegnati da quando è arrivato lo Space Shutte Endeavour lo scorso mercoledì. Giovedì hanno installato il cacciatore di raggi cosmici AMS e venerdì ci sarà la prima delle passeggiate spaziali previste in questa missione.

Sabato pomeriggio gli astronauti faranno una piccola pausa per un evento unico: una teleconferenza con Sua Santità Benedetto XVI. Questa sarà la prima chiamata di un Papa alla Stazione Spaziale.

Gli astronauti Roberto Vittori e Paolo Nespoli ed i loro colleghi parleranno per 20 minuti con Sua Santità, che sarà nella Sala Foconi della Biblioteca Vaticana.

All'evento in Vaticano saranno presenti Thomas Reiter, Direttore ESA dei Voli Abitati e delle Operazioni, Enrico Saggese, Presidente dell'Agenzia Spaziale Italiana, ed il Generale Giuseppe Bernardis dell'Aeronautica Militare Italiana.

Sua Santità parlerà in inglese con l'equipaggio ma anche in italiano con i due astronauti italiani dell'ESA.

Il Vaticano e lo spazio

Sua Santità Benedetto XVI ha mostrato profondo interesse per l'astronomia e la scienza. Nel 2009, durante l'Anno Internazionale dell'Astronomia, ha fatto notare che il nostro tempo è "sulla soglia di scoperte scientifiche ancora più grandi".

"Chi può negare", ha dichiarato il Papa, "che la responsabilità del futuro dell'umanità ed il rispetto per la natura e per il mondo intorno a noi, richiede, adesso più che mai, l'attenta osservazione, il giudizio critico, la pazienza e la disciplina che sono essenziali per il metodo scientifico moderno?"

L'Osservatorio Vaticano è una delle più antiche istituzioni di ricerca astronomica al mondo e principale guida nell'astronomia. L'ufficio principale si trova presso la residenza papale estiva, a Castel Gandolfo, alle porte di Roma, Italia. Il suo centro di ricerca, il Gruppo di Ricerca dell'Osservatorio Vaticano, è invece presso l'Università di Tucson in Arizona, Stati Uniti d'America.

Il più famoso messaggio papale rivolto allo spazio fu lasciato sulla Luna dagli astronauti dell’Apollo 11 nel 1969. "Guardo il tuo cielo, opera delle tue dita, la luna e le stelle che tu hai fissate", disse Papa Paolo Vi, citanto i Salmi.

Invito per la stampa

I rappresentanti della stampa sono invitati a seguire l'evento dalla Sala Giovanni Paolo II del Centro Televisivo Vaticano. Dopo l'evento, i giornalisti avranno l'opportunità di incontrare i rappresentanti ESA, ASI e dell'Aeronautica Militare Italiana.

Per l'accredito, contattare:
accreditamenti@pressva.va or cb@pressva.va

L'evento sarà ripreso da ESA TV e trasmesso in webstreaming su www.esa.int :

- I dettagli della trasmissione via satellite sono pubblicati sulle pagine web ESA TV: television.esa.int

- I media che lavorano in Internet possono incorporare il webstream dell'ESA o collegarsi al video player, andando su: www.livestream.com/eurospaceagency

- Il video sarà disponibile per download negli archivi ESA da lunedì 23 maggio: multimedia.esa.int

- Aggiornamenti verranno dati sulle pagine Twitter: www.twitter.com/esa e www.twitter.com/ESA_Italia

Per maggiori informazioni

ESA Media Relations Office
Communication Department
Tel: +33 1 53 69 72 99
Fax: +33 1 53 69 76 90
Email: media@esa.int

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.