Ciclo di seminari sull’astrobiologia: l’ESA collabora con le università di Napoli e Viterbo.

Possibile struttura del centro della galassia UGC05101
27 Novembre 2007

L'astrobiologia è una scienza emergente che ha lo scopo di studiare l'intero percorso dell'evoluzione chimica dei potenziali precursori delle prime forme di vita, nel mezzo interstellare, sui pianeti e sui corpi minori del sistema solare.

Tracciando la storia dell'origine della vita a ritroso nel tempo e studiando i diversi ambienti in cui può aver avuto origine, l'astrobiologia intende fornire indizi per comprendere l'evoluzione e la distribuzione delle forme biologiche e le sue interazioni con l'ambiente in cui si trova, sul nostro pianeta e nell'Universo.

Gli scienziati di diversi campi disciplinari stanno unendo le loro forze nello studio dell'astrobiologia. La tecnologia spaziale gioca un ruolo importante in questa nuova disciplina fornendo l'opportunità di esplorare il sistema solare con la raccolta di campioni extraterrestri e offrendo la possibilità di utilizzare specifici ambienti spaziali come campi di indagine.

Tutte queste competenze spesso non sono disponibili in singole università. Per superare questo problema, esperti di varie università europee, con competenze che coprono il campo di studi dell'astrobiologia, hanno concordato di unirsi nel "Astrobiology Lecture Corse Network" per dare vita ,con il supporto dell’Agenzia Spaziale Europea, ad un ciclo di seminari dedicati ai loro studenti.

Ciascun seminario è trasmesso in diretta via videoconferenza oppure via satellite tv in tutte le 17 università coinvolte e presso il Centro Erasmus dello stabilimento ESTEC dell'ESA a Noordwijk, in Olanda, che si occupa, attraverso un’infrastruttura audiovisiva, della diffusione in diretta e della registrazione delle videoconferenze.

Erasmus Centre ad ESTEC in Olanda

Il corso è articolato in 17 seminari in lingua inglese, ciascuno della durata di un'ora più mezz'ora dedicata ad eventuali domande/risposte. I seminari si svolgono ogni martedì dalle 14.00 alle 15.30 contemporaneamente in tutte le università coinvolte, come da calendario visualizzabile cliccando qui.

In Italia, sono due le università che partecipano al ciclo di seminari: il Dipartimento di Scienze Applicate dell’Università "Parthenope" di Napoli e il Dipartimento di Agrobiologia ed Agrochimica dell’Università della Tuscia di Viterbo.

Tutti gli scienziati e gli studenti interessati all'Astrobiologia in Italia, anche senon iscritti alle suddette università , potranno seguire liberamente e gratuitamente i corsi presso l’università della Tuscia e l’Università Parthenope di Napoli.

Per potere partecipare si prega di contattare a Napoli la Prof.ssa Alessandra Rotondi (rotondi@uniparthenope.it, tel. 081 547 66 20, cell. 338 98 400 38) e a Viterbo il Prof. Raffaele Saladino (saladino@unitus.it, tel. 0761 35 72 84, cell. 340 27 793 29).

Il seminario di Viterbo sul tema “The Role of Catalysis on the Synthesis of Biomolecules” sarà tenuto dal Professore Saladino martedì 27 Novembre dalle 14.00 alle 15.30 presso la sala del Consiglio del Dipartimento di Agrobiologia ed Agrochimica, Via S. Camillo de Lellis a Viterbo, mentre il seminario “Methods for Analyzing Cosmic Dust’’ in programma all’università di Napoli il prossimo 11 Marzo 2008, sarà tenuto dalla Prof.ssa Rotonda, , alla stessa ora, in Aula 9, Isola C4 al Centro Direzionale di Napoli Le lezioni saranno anche registrate come video “e-learning”, e sarà possibile visualizzarle, così come i documenti di presentazione, alcuni giorni dopo lo svolgimento del relativo seminario, in modalità Internet streaming video-on-demand sul sito dell'ESA all’indirizzo seguente:

http://webiss.estec.esa.int/

Per ulteriori informazioni, rivolgersi a:
Dieter Isakeit
Head of ESA/ESRIN Communication Office
ESA/ESRIN, Frascati (Italy)
Dieter.Isakeit@esa.int
Tel. +39 06 941 80 950

Massimo Sabbatini,
Head of the Erasmus Centre
ESA/ESTEC, Noordwijk (Netherlands)
Massimo.Sabbatini@esa.int
Tel. +31 71 565 43 31

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.