ESA Telecom a SAT Expo 2004

A wide range of demos, projects and applications will be on show
SATExpo 2004
27 Settembre 2004

Grande visibilità per ESA Telecom alla prossima edizione di SAT Expo 2004 dal 30 settembre al 2 ottobre a Vicenza: la giusta enfasi al ruolo fondamentale che hanno le applicazioni di telecomunicazione satellitare per gli utenti.

Chi visiterà la fiera sarà accolto da un enorme display dell’Agenzia Spaziale Europea, a sottolineare il ruolo importante di ESA nelle telecomunicazioni satellitari. Dentro, lo stand di ESA Telecom (immagine a destra) mostra le varie applicazioni tecnologiche e i loro programmi: materiale informativo è a disposizione dei visitatori.

Le applicazioni rientrano nel Programma Telecom dell’ESA come parte appositamente dedicata alla promozione e allo sviluppo di fasi pilota e di concetti innovativi da testare con la finalità dell’utilizzo diretto da parte dell’utente. Complessivamente sono attive sei aree di sperimentazione e maggiori dettagli si possono trovare nei link a destra della pagina.

Il visitatore potrà vedere come la comunicazione satellitare va incontro alle necessità più diverse ed è immediatamente applicabile. Ad esempio il progetto SATMODE, che per il secondo anno viene presentato a SATExpo. Nato dall’unione di un gruppo di compagnie tra cui, per prima, la SES-Astra, questo progetto offre un nuovo sistema di TV interattiva, fornendo un’alternativa a basso costo grazie al collegamento diretto con il satellite.

Artemis - Artist impression
Artemis

Importantissima è anche l’area della telemedicina: per essa viene presentato il progetto NESA dalla compagnia italiana Kell. Attualmente in fase di collaudo, NESA rende possibile la conversione delle ambulanze in stazioni di ricevimento di segnali satellitari per migliorare l’assistenza ai pazienti, specialmente in casi d’emergenza. In fiera sarà data una dimostrazione dal vivo del funzionamento del progetto.

Allo stesso modo, nel campo delle attività delle Protezioni Civili, come il ritrovamento di dispersi, un altro progetto, il REMSAT II, è stato appena testato nelle selvagge terre canadesi e sarà mostrato ai visitatori.

Uno dei maggiori impegni per ESA Telecom è la trasmissione satellitare di programmazione video interattiva: da Internet veloce alle E-applicazioni, a tutti sarà data l’opportunità di avvicinare e comprendere le applicazioni DVB-RCS (Digital Video Broadcasting Return Channel via Satellite).

Infine, all’interno delle manifestazioni di SATExpo, saranno organizzate da ESA una serie di conferenze: due conferenze su Galileo, il progetto europeo di navigazione satellitare, e sulla telemedicina avranno luogo il 30 settembre, data di apertura della fiera. Il 2 ottobre, Giuseppe Viriglio, direttore ESA per i Programmi dell’Unione europea e Affari industriali, sarà presente alla Sessione dedicata alla Televisione ad Alta Definizione.

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.