ESA a Napoli per Futuro Remoto

Mars Express in orbita intorno a Marte
10 Novembre 2003

Dal 12 al 23 novembre l’ESA parteciperà alla manifestazione multimediale “Futuro Remoto. Un viaggio tra Scienza e Fantascienza”, organizzata dalla Fondazione IDIS, a Napoli nel polo tecnologico culturale di Città della Scienza.

L’Agenzia Spaziale Europea è presente a questa 17ma edizione di Futuro Remoto e alla sua giornata inaugurale, l’11 novembre, con la partecipazione dell’On. Antonio Bassolino, Presidente della Regione Campania, dell’On. Rosa Russo Iervolino, Sindaco di Napoli e dell’On. Amato Lamberti Presidente della Provincia di Napoli, ripetendo l’esperienza dello scorso anno, consapevole del ruolo importante che la divulgazione riveste nel campo spaziale e della ricerca scientifica.

L’ESA, che da sempre ha dato grande attenzione al dialogo diretto con gli appassionati delle missioni spaziali e satellitari, nonché i giovani e gli studenti, porterà nelle magnifiche strutture del Science Centre della Città della Scienza che ospitano questa mostra multimediale e interattiva, materiale illustrativo e didattico riguardo quattro suoi importanti progetti: il satellite per l’Osservazione della Terra Envisat, la Stazione Spaziale Internazionale (ISS), il Programma di Trasferimento Tecnologico (TTP) e la sonda interplanetaria Mars Express, che arriverà su Marte tra poco più di un mese, a Natale 2003. La scelta dei progetti ESA da presentare al pubblico che visiterà la mostra Futuro Remoto è stata guidata dalla necessità di dare un quadro ampio delle attività dell’Agenzia.

Come nella scorsa edizione, e in linea con i musei scientifici di tutta Europa, Futuro Remoto 2003 è un momento di riflessione e di confronto sulle principali questioni dell’attualità scientifica e sociale, mettendo in scena il “gioco” tra il racconto del passato, lo stato delle cose presenti e la prefigurazione di un futuro possibile.

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.