Gli astronauti europei si addestrano per la Stazione Spaziale

Guidoni gets to grip with the software
Guidoni impara ad usare il software.

Gli astronauti dell'ESA non sono nuovi nei viaggi a bordo dello Shuttle e nelle missioni di lunga durata. La recente esperienza sulla stazione spaziale Mir ha offerto loro l'occasione di accumulare una quantità di conoscenze e competenze per prepararsi al nuovo programma di addestramento appositamente elaborato per le necessità della Stazione Spaziale Internazionale.

L'Europa partecipa già ai voli di assemblaggio della stazione. Dopo la consegna del laboratorio europeo Columbus, l'ESA invierà gli astronauti sulla Stazione almeno una volta l'anno per far parte dei sei-sette membri che comporranno l'equipaggio permanente della Stazione, destinato a rimanere a bordo per periodi di tre mesi in media.

La prima sessione di training avanzato per i Partners Internazionali dell'ISS, a cui hanno partecipato astronauti provenienti dal Giappone, dal Canada, dall'Europa e dalla NASA, è iniziata nell'aprile 2001.

I partecipanti europei al programma sono i candidati scelti per l'importante missione di attivazione di Columbus programmata per il 2004, più altri che parteciperanno alle prime missioni di incremento europee che si svolgeranno a partire dal 2005-2007.

Umberto Guidoni in training
L'immersione subacquea simula le condizioni di assenza di peso dello spazio.

L'ESA intraprende la preparazione dei suoi astronauti in previsione dei delicati compiti che dovranno svolgere in futuro: il volo di inaugurazione nel 2004 del laboratorio orbitale Columbus e i successivi periodi di permanenza dell'equipaggio a bordo dell'ISS che comprende fra i suoi membri alcuni astronauti europei.

Il training avanzato dura 18 mesi e viene svolto nei diversi centri di formazione dei Partners dell'ISS situati negli Stati Uniti, in Giappone, in Canada, in Russia e in Europa. E' organizzato in corsi di due mesi.

Nei periodi che intercorrono fra i principali corsi di addestramento vengono svolte attività di addestramento di mantenimento e altri allenamenti specifici, capacità relazionali, più altri compiti. Il corso di training avanzato è poi seguito da un addestramento specifico di 18 mesi, che comprende un programma specializzato di allenamento fisico.

Gli astronauti a bordo della Stazione Spaziale lavorano per otto-dieci ore al giorno su una quantità di compiti complessi che richiedono un notevole impegno mentale e fisico.

Tra questi figurano compiti operativi per i sistemi e i sottosistemi dell'ISS, le comunicazioni con la Terra, la realizzazione di esperimenti a bordo, le attività extraveicolari, l'azionamento dei bracci robotizzati, nonché le manovre di aggancio e sgancio della capsula russa Soyuz, dello Space Shuttle americano e del Veicolo di trasferimento automatizzato europeo (ATV).

A bordo, saranno disponibili sistemi di comunicazione radioamatori, videocassette e musicassette, videogames, libri e altri passatempi destinati a procurare distrazioni agli astronauti per aiutarli a sopportare il lungo periodo di isolazione in un ambiente confinato.

La base dell'ESA degli astronauti europei è il Centro Astronauti Europei (EAC) di Colonia, in Germania. Ciascun partner dell'ISS fornisce l'addestramento necessario al proprio contributo, presso i relativi centri di addestramento. L'addestramento avanzato e l'addestramento specifico di missione per gli elementi e i carichi utili europei a bordo della Stazione Spaziale, nonché l'addestramento per l'ATV, avranno luogo per l'insieme degli astronauti internazionali presso l'EAC, a Colonia.

Ultima modifica: 18 Aprile 2001

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.