I giovani astronauti nella foresta incontrano un vero astronauta

7 Luglio 2010

Dal Campo "Astronauti nella Foresta" – Ostello "La Foresta di Fontespugna" Castel Rigone (Umbria)- Il 2 luglio 2010 è stato un giorno speciale per i ragazzi e le ragazze che hanno partecipato al 3° turno del Campo estivo Astronauti nella Foresta, organizzato dalla Panda Avventure sotto l'egida del WWF e in collaborazione con l'ESA-ESRIN di Frascati.

Erano tutti pronti a calarsi idealmente nei panni - anzi nella tuta - dell'astronauta per vivere una bella avventura alla scoperta dello spazio, tra esplorazioni, grandi giochi, telescopi e strumenti scientifici…ed ecco che per una sera il gioco è diventato realtà. Infatti i ragazzi hanno avuto la straordinaria sorpresa di trovarsi a tu per tu con un vero astronauta pronto a dialogare con loro dalla Stazione Spaziale Internazionale.

Grazie ai radioamatori ARISS e al mentore di ARISS–Europe Francesco de Paolis, che ha coordinato l'evento, alle 21h52 è stato stabilito il contatto con l'astronauta Doug Wheelock a bordo della ISS. Ma per i ragazzi il conto alla rovescia era già cominciato qualche ora prima.

Nelle cupole "spaziali" della foresta che ospitano il telescopio, i computer, gli schermi e gli strumenti scientifici a disposizione dei ragazzi per tante attività divertenti e appassionanti, già dal pomeriggio fervevano i preparativi.

C'erano da preparare le domande da fare all'astronauta, provarle e riprovarle per vincere la naturale emozione, controllare il microfono e gli strumenti. Poi ecco che intorno alle 20h30 si entra nel vivo dell'azione con il collegamento telefonico tra il campo e il moderatore, Mr Gaston Bertels, Presidente di ARISS Internazionale, mentre sullo schermo della cupola appare la mappa del mondo e la posizione della ISS che avanza sulla sua orbita in tempo reale.

Poi ecco le prove di volume, le simulazioni di collegamento radio con la ISS, che avverranno tramite l'operatore ARISS Philippe Van Houte dalla stazione a terra del Belgio, sopra la quale sta per transitare la Stazione Spaziale ed ecco finalmente il momento del vero contatto: riesce… non riesce… riesce!! Dopo due minuti con il fiato sospeso, la voce dell'astronauta si fa strada attraverso lo spazio per salutare i ragazzi e rispondere alle loro domande, con chiarezza e molta simpatia.

Così i ragazzi, sempre più emozionati, possono soddisfare la loro curiosità e scoprire, fra l'altro, da quanto tempo Doug Wheelock sta navigando nello spazio e quale ruolo ricopre nell'equipaggio, come si vive su un'astronave e se è divertente vivere in assenza di gravità.

Per dieci preziosi minuti si sentono trasportati dalla loro "Stazione" nella foresta su una vera Stazione nello spazio. Alla fine il loro saluto è spontaneo e caloroso: "Grazie Doug e buon viaggio a te e ai tuoi compagni di volo!".

E un particolare ringraziamento va anche all'ARISS che ha permesso questo evento eccezionale e all'ESA-ESRIN che ha seguito la nascita del campo "Astronauti nella Foresta" e che dà un prezioso aiuto di idee e materiali.

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.