Il Ministro italiano della Ricerca e della Università Fabio Mussi in visita a ESRIN

Mr. Fabio Mussi visits ESRIN
Il Ministro italiano della Ricerca e dell’Università Fabio Mussi visita ESRIN
18 Gennaio 2007

Con la sua visita del 16 gennaio al Centro per le Osservazioni della Terra dell’ESA, a Frascati, il Ministro italiano della Ricerca e dell’Università Fabio Mussi ha confermato l’importanza che il governo italiano conferisce all’ESA e ha sottolineato di voler continuare a contribuire adeguatamente alle attività dell’Agenzia.

La delegazione italiana era costituita da rappresentanti del Ministero e dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), fra i quali Vincenzo Roppo, Commissario dell’ASI e Sergio de Julio, Consigliere Personale del Ministro. La delegazione è stata accolta da Jean-Jacques Dordain, Direttore Generale dell’ESA, e da Volker Liebig, Direttore dell’ESRIN e dei Programmi per le Osservazioni della Terra. All’incontro ha partecipato anche Antonio Fabrizi, Direttore dei Programmi per i Lanciatori dell’ESA.

ESRIN
ESRIN

Al Ministro sono state illustrate le attività dell’ESRIN, in particolare riguardo alle Osservazioni della Terra, al Programma Vega, che porterà allo sviluppo di un lanciatore di dimensioni ridotte, e ai sistemi informatici dell’Agenzia. Il Ministro ha quindi visitato l’edificio dedicato al più grande satellite ambientale dell’ESA, Envisat, per visitare in prima persona il segmento di terra dedicato alle attività di Osservazioni della Terra, all’acquisizione dei dati satellitari e alla loro distribuzione agli utenti, nonché lo Science Data Centre dell’ESA, ospitato a ESRIN.

Il Ministro ha sottolineato le potenziali aree di azione come lo sviluppo del segmento di terra per la distribuzione dei dati agli utenti, il rinforzamento del ruolo programmatico di ESRIN nell’ambito del GMES e la possibilità di far partire una serie di nuove possibili attività nel settore delle Osservazioni della Terra. Ha accennato ai suoi piani per rafforzare l’ASI e il desiderio di “rinforzare il ruolo di ESRIN e di fare in modo che il ruolo giocato sia all’altezza degli investimenti dell’Italia nell’ESA”.

Il Direttore Generale dell’ESA ha ricordato i punti programmatici e i successi ottenuti dall’ESA nel 2006, nonché le sfide che abbiamo di fronte nel 2007. Ha definito “l’ESRIN la parte visibile dell’ESA in Italia” e ha affermato di condividere i commenti del Ministro sulla necessità di consolidare e rinforzare l’identità dell’ESRIN. Volker Liebig ha ringraziato il Ministro per il solido supporto al programma di osservazione della Terra dell’ESA e all’ESRIN come Centro per le Osservazioni della Terra, e ha accolto con piacere il suggerimento del Ministro di promuovere maggiori sinergie con le istituzioni italiane. Il Ministro e il Direttore Generale dell’ESA i sono accordati per un “piano d’azione” di sei mesi per stabilire le possibili prospettive per rinforzare l’ESRIN e il suo ruolo nel futuro.

Al termine della visita il Ministro ha salutato tutti gli impiegati dell’ESA, ribadendo l’intenzione del governo italiano di supportare l’ESA e di rinforzare il ruolo di ESRIN.

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.