Il fiume Nhamundá, Brasile, visto dal satellite giapponese ALOS

Immagine EO della settimana: Nhamundá

25 Marzo 2013

L'immagine mostra una parte del Bacino dell'Amazzonia nel nord del Brasile, acquisita dal satellite giapponese per telerilevamento ALOS.

Sulla parte sinistra  si può osservare il fiume Nhamundá scorrere verso sud e nel tracciare questo percorso disegna al tempo stesso il confine tra gli stati brasiliani di Pará (a nord) e di Amazonas (a sud). Piccole zone di terreno e vegetazione segnano il corso principale del fiume, sebbene anche l'area circostante sia ricoperta di acqua. 

Questo fiume è uno dei maggiori tributari del Rio della Amazzoni, che è geograficamente collocato più a sud (non visibile nell'immagine). 

Una leggenda racconta che alla foce del fiume Nhamundá l'esploratore spagnolo Francisco de Orellana incontrò grandi e potenti donne guerriero che gli ricordarono le amazzoni della mitologia greca. Si crede che l'esploratore  - che fu il primo uomo a completare la navigazione di tutto il Rio delle Amazzoni – scelse il nome del fiume in ricordo di questo incontro. 

Le forme di aspetto geometrico che appaiono di colore verde scuro e marrone sul terreno sono dovute ai residui della deforestazione. Occupazione del suolo e deforestazione illegali costituiscono il problema principale per lo stato del Parà, e sono dovute soprattutto all'allevamento del bestiame ed alle coltivazioni di soia. 

Le tecniche di telerilevamento che fanno uso di tecnologie radar-immagine costituiscono il modo migliore per studi su larga scala del Bacino dell'Amazzonia, a causa della sua estensione geografica e della frequente presenza di coperture nuvolose. L'utilità si evidenzia in particolare per la valutazione della estensione e dei danni della deforestazione. I radar possono osservare sia di giorno che di  notte ed in presenza di qualunque condizione atmosferica. 

L'immagine è stata ottenuta attraverso la combinazione di due acquisizioni del radar di ALOS, effettuate nelle date del 20 giugno 2008 e 5 agosto 2008. 

ESA supporta ALOS come Missione Terze Parti, accordo in base al quale l'Agenzia utilizza le sue competenze e le sue infrastrutture di terra multi-missione in Europa per acquisire, processare e distribuire i dati di ALOS alla sua intera comunità di utenti finali.

In collaborazione con Rivista Geomedia

Questa immagine fa parte della serie Earth from Space video programme .

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.