Inaugurazione dell'ASDC a ESA-ESRIN

Inaugurazione dell'ASDC a ESA-ESRIN
26 Febbraio 2001

E’ stato inaugurato, venerdi 23 Febbraio 2001, presso la sede ESA-ESRIN di Frascati, il Centro dati scientifici ASI (in acronimo ASDC). Alla presentazione dell’evento, introdotto da Cristobal Martin-Rico, Capo dell’ESRIN, sono intervenuti i massimi esponenti dell’ASI e dell’ESA, nonché il sottosegretario del Ministro delle Comunicazioni in rappresentanza del governo italiano.

In base all’accordo siglato tra le due agenzie, l’ESA fornirà all’ASI i locali per il Centro, supportandola nell’infrastruttura informatica e nei servizi di supporto legati al sito; è previsto inoltre lo scambio di expertise tecnica, l’accesso reciproco a dati di missioni scientifiche, lo scambio di scienziati e l’organizzazione di attività di comunicazione congiunte.

L’ASDC è una struttura dell’Agenzia Spaziale Italiana istituita nel novembre 2000 con lo scopo principale di supportare le missioni scientifiche dell’ASI e di fornire servizi di alta qualità alla comunità scientifica nazionale ed internazionale. L’ASDC si basa sull’esperienza acquisita in ambito ASI nella gestione dei dati del satellite BeppoSax, e si inserisce in una linea di razionalizzazione delle risorse che permetterà di ridurre i costi di gestione dei progetti futuri, in particolare delle piccole missioni ASI.

ASDC

Tra gli altri obiettivi del centro vi è quello di generare e mantenere un archivio permanente dei dati di tutte le missioni scientifiche ASI, di fornire un servizio on-line per la distribuzione dei dati, della calibrazione relativa, del software di analisi e della documentazione associata, e di supportare la comunità scientifica italiana nell’analisi dei dati e nella ricerca d’archivio.

Tra le caratteristiche principali dell’ASDC vi è la capacità di offrire dati e risultati standard su internet, ma anche di poter fare un’analisi interattiva dettagliata direttamente dalla rete senza che l’utente debba installare alcun software sul computer: attraverso questa sua peculiarità, l’ASDC estende la comunità di potenziali utilizzatori di dati scientifici spaziali anche a ricercatori non specialisti e in un futuro non lontano forse anche a non professionisti.

L’accordo con l’ESA, in base al quale l’Asi ha deciso di collocare l’ASDC presso ESRIN, rappresenta un’importante tappa nei rapporti tra le due agenzie che rafforza e da nuova linfa alla loro collaborazione, oltre a confermare il crescente sostegno e la costante partecipazione dell’Agenzia italiana ai programmi europei.

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.