L'ESA premiata dalla Thales Alenia Space per il contributo fornito nella ripresa dopo il terremoto del 2009

La premiazione
16 Luglio 2010

Sei dipendenti del Product Assurance and Safety Department dell'ESA-ESTEC sono stati formalmente premiati dalla Thales Alenia Space per il loro aiuto nella ridistribuzione della produzione dopo che l'impianto dell'Aquila fu dichiarato inagibile a causa del terremoto.

La Thales Alenia Space ha consegnato a ciascuno dei sei dipendenti del Dipartimento Product Assurance and Safety dell'ESA una targa commemorativa per ringraziare del prezioso contributo fornito nella ripresa della produzione.

Buttressed walls
L'edificio Thales devastato dal terremoto

La fabbrica della Thales Alenia Space (TAS), situata subito fuori le mura della città, fu infatti duramente colpita dal violento terremoto che il 6 aprile 2009 devastò l'Aquila, creando tra l'altro un vuoto nell'industria spaziale europea. L'impianto dell'Aquila produceva infatti componenti elettronici specializzati e materiali compositi per una vasta gamma di missioni spaziali, incluse alcune parti elettroniche del Radar ad Apertura Sintetica SAR (Synthetic Aperture Radar) del satellite di Osservazione della Terra dell'ESA Sentinel-1.

A causa di quest'interruzione forzata, fu necessario ridistribuire la produzione presso altri impianti in Europa. Era importante a questo punto provare ai clienti che la qualità del prodotto finale rimaneva la stessa di sempre.

Plaque
La targa consegnata

Il Dipartimento Product Assurance and Safety dell'ESA ha contribuito offrendo la propria consulenza per il piano di ripresa unitamente ad una campagna di verifica, test ed ispezione, che si è conclusa a fine giugno e atta a garantire la qualità del prodotto.

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.