L`occhio di Milano su Envisat

Envisat Brochure
Envisat Brochure
19 Giugno 2001

Prima che l`occhio di Envisat verrà aperto su tutto il pianeta, la città di Milano avrà la possibilità di osservare questo nuovo satellite in anteprima. Dopo la mostra di Napoli, infatti, l`Agenzia Spaziale Europea (ESA) inaugurerà il secondo appuntamento italiano dedicato al suo nuovo strumento da telerilevamento Envisat.

L`evento avverrà giovedì 21 giugno 2001 presso il Museo Nazionale della Scienza e della tecnica "Leonardo da Vinci" di Milano alle ore 11:00. La missione Envisat è stata concepita per continuare e migliorare le attività dei suoi predecessori: ERS 1 ed ERS 2 i cui dati sono ancora utilizzati e considerati di grande utilità.

Grazie alla sua nuova e sofisticata strumentazione, Envisat rappresenta un supporto fondamentale alle attività di telerilevamento e per la comprensione dei fenomeni naturali che influenzano e che mutano quotidianamente la mappa del sistema terrestre. Il nuovo satellite offrirà una copertura totale della Terra, immagini ancora più attendibili ed ad un` alta risoluzione e potrà essere operativo in qualsiasi stagione.

Per tale motivo, la nuova missione ESA risulterà di vitale importanza per la continuazione della fornitura di dati relativi alle condizioni ed alle previsioni atmosferiche ed alla salvaguardia dell`ecosistema in generale.

E`politica dell`Agenzia Spaziale Europea, infatti, combinare ricerca spaziale e tecnologia al fine di assicurare uno sviluppo mondiale che sia in linea con i principi di sostenibilità e di preservazione del patrimonio naturale.

A tal fine Envisat fornirà informazioni all`intera comunità scientifica, agli organismi di Protezione Civile ed a tutti quegli utenti che potranno beneficiare di un "occhio vigile" sulle condizioni del nostro pianeta.

Un`interfaccia internet sarà disposta per raccogliere le richieste, per elaborare e per indirizzare i vari dati richiesti ai propri utenti e per costituire un punto di incontro e di comunicazione con l`ESA.

La partenza di Envisat è prevista nell`ottobre 2001 attraverso un Ariane 5. Da quel momento in poi, il nuovo satellite rimarrà in orbita per un periodo di 10 anni e sarà in grado di inviare dati ed immagini ad i vari centri di elaborazione.

La mostra Envisat potrà essere visitata presso il museo "Leonardo da Vinci" fino al giorno 30 giugno 2001 prima di essere trasferito a Catania (Osservatorio Astronomico 19-28 luglio 2001 ) ed a Bologna (Biblioteca Universitaria 20-29 settembre 2001).

I giornalisti e le personalità del mondo accademico ed industriale sonoinvitati a partecipare alla conferenza di inaugurazione che si terrà il giorno 21 giugno2001 presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnica "Leonardo da Vinci" sito in Via S.Vittore, 21 - Milano alle ore 11:00.

L`evento sarà supportato dal Dott. Carlo Camerana, Direttore Generale del Museo; dal Dott.Giovanni Caprara, giornalista scientifico de" Il corriere della sera"; dall`Ingegnere ESA Jurg Lichtenegger ed altre personalità accademiche e scientifiche.

Per maggiori informazioni contattare la Dott.ssa Simonetta Cheli, Capo delle Relazioni Pubbliche ed Istituzionali tel. +39 06. 941 80 350 - fax. +39 06 941 80 352 .

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.