La missione MagISStra è a metà dell’opera

16 Marzo 2011

L'astronauta dell'ESA Paolo Nespoli è giunto a metà della sua missione di sei mesi sulla Stazione Spaziale Internazionale. Il passaggio di consegne di lunedì 14 ha segnato la partenza di tre membri dell'equipaggio e l'arrivo di un nuovo trio nelle settimane a venire.

Il comandante della Spedizione 26, Scott Kelly, ha passato il comando della Stazione al cosmonauta Dmitry Kondratyev durante una cerimonia lunedì sera.

Kelly, il comandante della Soyuz Alexander Galeri e l'ingegnere russo di volo Oleg Skripochka hanno chiuso il portellone e sono partiti a bordo della navicella Soyuz TMA-01M all'alba di oggi mercoledì 16 marzo.

I tre astronauti della Spedizione 26 sono atterrati questa mattina nel nord del Kazakistan, vicino alla città di Arkalyk, alle 08h54 CET.

Expedition 28
I membri della Spedizione 28

L'equipaggio della Spedizione 27, composto da Paolo Nespoli, il nuovo comandante Dmitry Kondratyev e l'astronauta Cady Coleman, darà il benvenuto ai nuovi membri dell'equipaggio agli inizi di aprile: i cosmonauti russi Alexander Samokutyaev e Andrey Borisenko, e l'ingegnere di volo della NASA Ron Garan.

L'agenzia spaziale russa Roscosmos ha annunciato ieri che il lancio dei tre è stato rimandato a dopo il 30 marzo; il ritardo è dovuto a dei controlli tecnici necessari sulla navicella Soyuz TMA-21.

Rimarrano a bordo della Stazione circa sei mesi come Spedizione 28.

Un inizio di anno molto impegnato

Discovery as seen from ISS
Lo Shuttle Discovery visto dalla ISS

Gli ultime due mesi sono stati storici per la Stazione Spaziale. Gli Space Shuttle fanno l'ultima visita alla ISS e non ci sono mai state così tante navicelle agganciate al complesso orbitante.

Il modulo di trasporto giapponese HTV-2 ha iniziato la sequenza a gennaio, prima del Progress M-09M russo che si è agganciato il 20 gennaio. L'ATV-2 dell'ESA è stato lanciato nello spazio con un Ariane 5 il 16 febbraio, per agganciarsi magistralmente otto giorni più tardi.

L'ultimo visitatore è stato lo Shuttle Discovery, che si è lasciato dietro il modulo multifunzione di costruzione europea Leonardo.

Il prossimo Shuttle, il cui lancio è programmato per il 19 aprile, consegnerà il gigantesco Spettrometro Alfa Magnetico (Alpha Magnetic Spectrometer). A bordo inoltre ci sarà un altro astronauta italiano, Roberto Vittori.

I primi tre mesi di Paolo nello spazio

Paolo Nespoli
Paolo Nespoli al lavoro con l'LMM

Paolo Nespoli ha ora trascorso 89 giorni nello spazio – è a metà della Missione MagISStra.

I suoi compiti come ingegnere di volo comprendono la conduzione di oltre 30 esperimenti scientifici e tecnologici, attività educative, partecipazione ad eventi di pubbliche relazioni – e passare gran parte del suo tempo libero a fotografare la Terra ed inviare foto e messaggi via Twitter.

Il suo indirizzo Twitter twitter.com/astro_paolo raggiungerà presto i 30.000 utenti. La rassegna di foto è visibile su www.flickr.com/photos/magisstra.

La Spedizione 27 di cui Paolo fa parte tornerà a Terra a metà maggio e la spedizione 29 (Sergei Volkov, Mike Fossum e Satoshi Furukawa) completerà l'equipaggio a metà giugno.

Dopo Paolo e Roberto, il prossimo europeo sulla Stazione sarà l'astronauta olandese dell'ESA André Kuipers, a dicembre.

Copyright 2000 - 2015 © European Space Agency. All rights reserved.