Lanciato il concorso di DESIGN SPACE2TEX

Una giacca refrigerante in esposizione
31 Luglio 2002

L'Agenzia Spaziale Europea (ESA), in collaborazione con la Società italiana di Ingegneria D'Appolonia S.p.A. ha appena lanciato il Concorso di Design Space2Tex per promuovere la cooperazione tra il settore tessile/abbigliamento e quello spaziale.

Esistono già esempi di cooperazione di successo tra questi due campi che hanno portato alla creazione di abiti tecnologici, multifunzionali e intelligenti, come la camicia che si stira da sola, la giacca estremamente leggera che permette di isolare perfettamente il corpo fino a -50 °C, le tute climatizzate per i meccanici dei team di F1. Ma anche manufatti utili per salvare vite umane, come il pigiamino “Mamagoose” che ha incorporati una serie di sensori per monitorare i segnali vitali dei neonati e contrastare la cosiddetta morte in culla.

Per sviluppare nuovi prodotti nel campo del tessile/abbigliamento basandosi su tecnologie spaziali, è stata creata una nuova società, Grado Zero Espace, vero ed avanzato laboratorio di ricerca: sua è l’invenzione della camicia auto-stirante, premiata dalla rivista Time come migliore invenzione 2001. I suoi ricercatori che collaborano con i ricercatori dell’ESA hanno sviluppato una notevole competenza nell’integrazione di tecnologie spaziali in tessuti “intelligenti” e nella creazione di indumenti multifunzionali, aprendo nuove prospettive per l’unione di comfort e salute.

Le tute climatizzate

Ai partecipanti del Concorso di Design Space2Tex viene richiesto di presentare i propri progetti entro il 15 novembre 2002 attraverso il sito web dedicato di T4TECH, il primo portale europeo per la consulenza sulle nuove tecnologie.

Una Giuria Internazionale, presieduta dall'ESA e da Hugo Boss e Corponove, valuterà le idee proposte prendendo in considerazione differenti aspetti (innovazione, originalità, utilizzo appropriato dei materiali e delle tecnologie spaziali, funzionalità, economicità in fase di produzione, ecc). La competizione è aperta a cittadini italiani di età superiore ai 18 anni. Saranno possibili delle eccezioni sulla nazionalità per i cittadini provenienti da altri Paesi membri dell'ESA purchè residenti in Italia o purchè stiano lavorando o completando i loro studi in Italia.

I migliori tre progetti saranno selezionati e presentati ufficialmente nell'ambito di un evento specifico che si terrà nel dicembre 2002 in ESRIN, lo stabilimento dell’ESA in Italia, situato a Frascati, vicino Roma, e tra questi verrà scelto il vincitore.

L'idea vincitrice sarà premiata con 2,500 Euro offerti da Grado Zero Espace. La costruzione dei prototipi dei tre migliori progetti sarà supportata dal Programma di Trasferimento Tecnologico dell'Agenzia Spaziale Europea e sarà eseguita da Grado Zero Espace. I tre modelli verranno quindi presentati ufficialmente durante la Fiera Pitti Uomo che si terrà a Firenze nel gennaio 2003. Tra i partner del concorso è presente Hugo Boss.

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.