Lo spazio passa anche dall’Ospedale Pediatrico – Collegamento con Luca Parmitano mercoledì

Luca Parmitano all'arrivo sulla Stazione saluta il collega Chris Cassidy
9 Luglio 2013

Sarà un collegamento veramente speciale quello di mercoledì 10 luglio, che vedrà i piccoli pazienti ospiti dell'Ospedale Pediatrico Bambin Gesù di Roma, in contatto radio con l'astronauta italiano dell'ESA Luca Parmitano, impegnato nella missione di lunga durata Volare a bordo della Stazione Spaziale Internazionale ormai da oltre 30gg.

Creato nel 1869 grazie ad un'iniziativa di una famiglia generosa, i Salviati, il Bambin Gesù è oggi un attrezzato policlinico per i più piccoli ed uno dei tre maggiori in Italia, riconosciuto dal Ministero della Salute come Istituto di Ricovero e Cura a Carattere scientifico.

Le assistenti e le psicologhe della Ludoteca stanno già preparando i bambini a questo magico incontro, e infatti sul sito Facebook dell'Ospedale Pediatrico sono già apparsi numerosi disegni e pensierini realizzati dai giovani ospiti dell'Istituto.

Luca Parmitano, definito da uno dei bambini "l'uomo delle stelle" risponderà alle tènere domande dei bambini, curiosi di sapere come si dorme nello spazio, come sono le stelle viste da lassù e com'è la Terra vista da quella distanza. Parmitano parlerà anche delle sue prime impressioni all'ingresso sulla stazione orbitante e possibilmente anche all'uscita, dato che oggi, martedì, è prevista la prima delle due attività extra veicolari a cui parteciperà, primo italiano nella storia.

Potete seguire il collegamento, realizzato come di consueto dall'AMSAT e questa volta in collaborazione con l'ASI, l'Agenzia Spaziale Italiana, attraverso le pagine web AMSAT Italia e ASI.

Il collegamento è previsto alle 14:36 ora italiana di mercoledì 10 luglio.

Queste iniziative sono organizzate nell'ambito del programma educativo internazionale ARISS, (Amateur Radio on International Space Station), e coordinate, in Italia, dall'AMSAT Italia.

La pagina italiana dell'ESA vi terrà aggiornati su questo programma educativo annunciando i collegamenti radioamatoriali che di volta in volta verranno organizzati.

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.