Luca Parmitano

Luca Parmitano
7 Maggio 2010

Astronauta dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA)

Dati biografici

Nato a Paternò, Italia, il 27 settembre 1976. Sposato, con due figlie. Parmitano è un sub molto attivo ed ama lo snowboarding, lo skydiving, il sollevamento pesi ed il nuoto. Altri interessi includono la lettura e la musica.

Studi

Parmitano si è diplomato al Liceo Scientifico Statale "Galileo Galilei" di Catania, Italia, nel 1995.

Nel 1999 si è laureato in Scienze Politiche all'Università di Napoli Federico II, in Italia, con una tesi in Diritto Internazionale. Nel 2000 si è diplomato all'Accademia Aeronautica Italiana di Pozzuoli, Italia.

Parmitano ha portato a termine l'addestramento base con la U.S. Air Force alla Euro-Nato Joint Jet Pilot Training presso la Sheppard Air Force Base in Texas, Stati Uniti, nel 2001. Ha completato inoltre il corso JCO/CAS con la USAFE a Sembach, Germania, nel 2002.

Nel 2003 si è diplomato come Ufficiale di Guerra Elettronica alla ReSTOGE di Pratica di Mare, Italia. Ha completato il Programma di Leadership Tattica (TLP) a Florennes, Belgio, nel 2005.

Nel luglio del 2009 Parmitano ha conseguito un Master in Ingegneria del Volo Sperimentale presso l'Istituto Superiore dell'Aeronautica e dello Spazio (ISAE) di Tolosa, Francia.

Riconoscimenti

Nel 2007 ha ricevuto una Medaglia d'Argento al Valore Aeronautico dal Presidente della Repubblica Italiana.

Dal primo luglio 2014 è stato nominato "ambasciatore" del Semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell'Unione Europea.

Esperienza

Al termine degli studi a livello universitario per l'addestramento come pilota nel 2001, Parmitano ha volato sugli AM-X con il 13^ Gruppo, 32^ Stormo, ad Amendola, Italia, dal 2001 al 2007. Durante questo periodo, ha ottenuto tutte le qualificazioni con tale velivolo, comprese ‘Combat Ready’, ‘Four Ship Leader’ e Mission Commander/Package Leader.

Come membro del 13^ Gruppo ha ricoperto il ruolo di Capo della Sezione Addestramento e di Comandante della 76^ squadriglia. È stato inoltre EWO (Electronic Warfare Officer)del 32^ Stormo.

Nel 2007 è stato selezionato dall'Aeronautica Italiana per diventare pilota collaudatore. Si è addestrato come Experimental Test Pilot alla EPNER, la scuola per piloti sperimentatori francese ad Istres.

Parmitano è Tenente Colonnello dell'Aeronautica Italiana. Ha accumulato più di 2000 ore di volo, si è qualificato su oltre 20 tipi tra aerei ed elicotteri militari, ha volato su oltre 40 tipi diversi di velivoli.

Parmitano è stato selezionato come astronauta ESA nel maggio 2009.

Nel febbraio 2011, Parmitano è stato assegnato come ingegnere di volo alla prima missione di lunga durata dell'Agenzia Spaziale Italiana (ASI) sulla Stazione Spaziale Internazionale. Luca è partito a bordo di un lanciatore Soyuz il 28 maggio 2013 dal cosmodromo di Baikonour, Kazakistan.

Durante la missione Volare, Luca ha trascorso 166 giorni nello spazio portando avanti oltre 20 esperimenti e prendendo parte a due attività extra veicolari e all'attracco di quattro navette. È rientrato a Terra l'11 novembre 2013.

Luca era il principale CAPCOM - o Capsule Communicator - durante la prima passeggiata spaziale, che ha avuto luogo il 13 gennaio 2017, del collega e astronauta ESA Thomas Pesquet, con la sua missione Proxima. L'uscita extra veicolare è stata completata in 5 ore e 58 minuti.

Il 18 gennaio 2017, durante la conferenza stampa annuale, il Direttore Generale dell'ESA Jan Woerner ha confermato che Luca è stato assegnato ad una seconda missione sulla ISS, nel 2019.

Il prossimo volo vedrà Luca Parmitano assumere il ruolo di comandante dell'avamposto di ricerca nello spazio durante la seconda parte della missione.

Ultimo aggiornamento: luglio 2018

Copyright 2000 - 2018 © European Space Agency. All rights reserved.