Mission-X 2012: missione compiuta. Anche scuole italiane tra i vincitori.

Mission-X astronaut
L'astronauta di Mission-X
18 Aprile 2012

Astro Charlie ha raggiunto la luna grazie ai bambini che si sono uniti alla sfida Mission-X per allenarsi come un astronauta.

Mission-X è un'iniziativa educativa a livello mondiale supportata dall'ESA e dalle agenzie spaziali nazionali per incoraggiare uno stile di vita attivo e salutare tra i bambini di età compresa tra gli 8 ed i 12 anni. Gli astronauti ispirano i bambini a mangiare in modo corretto e ad esercitarsi regolarmente.

Andre Kuypers si mantiene in forma

Quest'anno la sfida ha coinvolto 10.300 studenti che si sono esercitati duramente per sei settimane da quando il programma è stato lanciato dall'astronauta dell'ESA Andre Kuypers, dalla Stazione Spaziale Internazionale, il 2 febbraio.

Scopo: guadagnare punti per mandare la mascotte di Mission-X, Astro Charlie, sulla luna. I punti si guadagnavano completando le sfide ispirate all'allenamento degli astronauti.

Per l'Italia, dei cinque gruppi partecipanti, sono arrivati primi a pari merito, anzi punteggio, le Meteore e I Big Bang, entrambi delle quinte classi dell'Istituto Comprensivo Dedalo 2000 Scuola Primaria Statale di Scandolara Ravara (Cremona). I bambini si sono cimentati nelle attività previste dal programma e descritti nel link a destra "mission data", dove trovate anche foto e commenti in italiano.

Tra gli oltre 400 partecipanti italiani, anche coloro che non si sono posizionati in vetta alla classifica hanno comunque in qualche modo vinto, ed hanno imparato una lezione interessante sul mangiare sano e vivere sano facendo esercizio fisico.

Le attività sono state studiate per far muovere i bambini: Scaliamo una montagna marziana (Let's Climb a Martian Mountain), Facciamo una passeggiata spaziale (Do a Spacewalk), Astro-corso di agilità (Agility Astro-Course), Sali sulla tua bici spaziale (Get on your Space Cycle) e Roll-and Roll spaziale (Space Roll-n-Roll) sono solo alcune di esse.

Misson-X non è solo esercizio fisico – ai bambini viene insegnato a pensare a degli stili di vita sani. Quest'anno, tra le varie lezioni, i bambini hanno imparato qualcosa sulle ossa, sull'idratazione e l'energia derivante dal cibo.

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (World Health Organization) ha indicato l'obesità infantile come una seria sfida alla salute pubblica. Una dieta sana e attività fisica sono le soluzioni all'obesità.

Mission-X sta facendo la sua parte per educare una nuova generazione di bambini sani e in forma.

Mission-X logo
Mission-X logo

I partecipanti avranno l'opportunità di visitare Londra, Regno Unito, prima delle olimpiadi estive del 2012. Gli studenti potranno visitare i siti olimpici con i loro genitori ed i loro insegnanti per partecipare alle sfide Mission-X con l'astronauta dell'ESA Paolo Nespoli e con gli atleti olimpici.

Gli allenatori degli astronauti offriranno consigli ed ulteriori suggerimenti durante l'evento che l'ESA, la NASA e l'Agenzia Spaziale Britannica (UK Space Agency) stanno organizzando.

Loading...

Per i 300 studenti di 15 Paesi, Mission-X 2012 è ufficialmente terminata. Il prossimo anno, Mission-X sarà ancora più grande, con ancora più nazioni partecipanti.

I vincitori europei di quest'anno sono: Austria: Korcak-Astronauten
Belgio: Les p’tits Astros
Francia: Ecole elementaire Jean Giraudoux
Germania: Stommeler Weltraum tied with Stommeler Weltraum-Eles
Italia: Meteore and I Big Bang
Paesi Bassi: Space Fit 5
Portogallo: ChampNautas
Regno Unito: St Patrick National School (Ireland) and Bentfield Primary School
Repubblica Ceca: Team Czech republic
Spagna: La Rojita
Svizzera: Niedergrosgen

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.