Missione Rosetta: dai un nome alla sonda che atterrerà sulla cometa!

La missione Rosetta, un nome per la sonda
10 Dicembre 2003

All'inizio del 2004, l'Ariane 5 lancerà Rosetta verso la cometa Churyumov-Gerasimenko. Un elemento chiave di questa missione dell’ESA è la sonda che si poserà sulla cometa (il lander), realizzata da un consorzio di 11 enti di 8 Paesi europei (Austria, Finlandia, Francia, Germania, Ungheria, Italia, Irlanda, Regno Unito).

Nel 2014, diventerà la prima navicella mai atterrata sul nucleo di una cometa. CNES, l'Agenzia spaziale francese, DLR, il Centro aerospaziale tedesco, ASI, l'Agenzia spaziale italiana, e KFKI, l'Istituto ungherese di ricerca della fisica delle particelle e nucleare, invitano ora i giovani ad aiutarli a trovare un nome alla sonda, dando loro l'opportunità senza precedenti di partecipare a una storica missione planetaria!

Le comete sono tra i più attivi e misteriosi oggetti del Sistema solare, e mandare una sonda proprio sulla superficie del nucleo di una cometa è una delle missioni più ambiziose nella storia dell'esplorazione planetaria.

Una sonda di questo tipo non può restare anonima ed è stato quindi indetto un concorso per trovarle un nome. ESA dà il proprio patrocinio all'iniziativa, per avvicinare i giovani alla missione. La competizione è aperta a tutti i ragazzi e le ragazze tra 12 e 25 anni. A partire dal 1 dicembre fino al 5 gennaio 2004, collegandoti ad uno dei siti web indicati sotto, puoi inviare il tuo suggerimento per il nome, spiegando perché pensi che vada bene.

Il nome scelto e i vincitori, che dovranno necessariamente essere di uno dei paesi partecipanti al consorzio che ha realizzato la sonda, saranno annunciati all'inizio del 2004. Il primo premio è l'invito ad assistere al lancio della missione Rosetta a Kourou (Guyana Francese), nello spazioporto europeo, il giorno stabilito (al momento il 26 febbraio 2004).

Linee guida per la scelta del nome

Il nome scelto dovrà essere:

  • vicino alla cultura o alla storia europea,
  • legato alla missione Rosetta,
  • facilmente comprensibile ai cittadini europei,
  • non associabile a prodotti o attività commerciali,
  • non legato a persone viventi,
  • non legato ad aspetti politici o religiosi.

I partner europei della sonda che atterrerá sulla cometa

Agenzia Spaziale Italiana (ASI), Rome, Matera (Italie), http://www.asi.it

Centre National d’Etudes Spatiales (CNES), Paris, Toulouse (France), http://www.cnes.fr

Deutsches Zentrum für Luft- und Raumfahrt (DLR), Cologne, Bonn, Braunschweig (Allemagne), http://www.dlr.de

Max-Planck-Institut (MPAe, MPE), Lindau, Garching (Allemagne),

Agenzia Spaziale Europea (ESA, ESTEC, ESRIN, ESOC), Parigi (Francia), Noordwijk (Paesi Bassi), Frascati (Italia), Darmstadt (Germania),

Istituto metereologico finlandese (FMI), Helsinki (Finlande),

Institut für Weltraumforschung (IWF), Graz (Autriche),

Irish Space Technology Institute (STIL), Maynooth (Irlande),

Particle Physics & Astronomy Research Council (PPARC), Londres (Grande-Bretagne),

KFKI Institut de recherche en physique des particules et nucléaire (KFKI-RMKI), Budapest (Hongrie). http://www.rmki.kfki.hu

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.