Nespoli, Vittori e la bandiera italiana. Il collegamento con il Quirinale

Paolo Nespoli e Roberto Vittori con la bandiera italiana consegnata dal Presidente
23 Maggio 2011

La bandiera italiana ha sventolato questo pomeriggio a bordo della ISS durante il collegamento tra Roberto Vittori e Paolo Nespoli, a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, ed il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano dal Quirinale.

Un evento importante questo, sotto molti aspetti. È infatti la prima volta che due astronauti dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA) di nazionalitá italiana si trovano insieme a bordo della Stazione Spaziale Internazionale e insieme parlano con il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, al Quirinale.

Durante il collegamento, a bordo della Stazione i due astronauti italiani hanno spiegato la bandiera italiana che il Presidente stesso aveva consegnato a Roberto Vittori prima della sua partenza, in una cerimonia tenutasi a Reggio Emilia il 7 gennaio, giorno di apertura delle Celebrazioni nazionali per i 150 anni dell'Unità d'Italia.

Vittori ha poi consegnato la bandiera al collega Nespoli che la riporterà a Terra.

Il Presidente Napolitano durante il collegamento dal Quirinale

Il collegamento si è aperto con il saluto del Presidente ai due comandanti della Stazione, Dmitry Kondratyev e Mark Kelly. Quest'ultimo, prima di lasciare la parola ai due astronauti italiani, si è congratulato con il Presidente per il 150^ anniversario dellunità d'Italia.

All'evento erano presenti il Capo del Centro Astronautico Europeo (EAC) Michel Tognini, in rappresentanza dell'ESA, e l'Ing. Enrico Saggese dell'Agenzia Spaziale Italiana (ASI).

Roberto Vittori è giunto a bordo della ISS lo scorso 18 maggio, insieme all'equipaggio della missione STS-134, dopo un lancio spettacolare con lo Shuttle Endeavour, portando sulla Stazione lo strumento AMS, che è stato installato in questi giorni, esperimenti scientifici italiani e, appunto, la bandiera italiana ricevuta dal Presidente Napolitano.

Il nome della missione di Vittori e' DAMA.

Paolo Nespoli è invece alla conclusione di una missione di lunga durata, denominata MagISStra, ed il suo rientro è previsto nelle prossime ore a bordo della navicella russa Soyuz, con cui era stato lanciato insieme ai compagni di viaggio Dmitry Kondratyev e Catherine Coleman il 15 dicembre dal cosmodromo di Baikonour. La navicella atterrerà dopo un breve viaggio di poche ore nelle steppe del Kazakistan.

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.