Notte Europea dei Ricercatori 2012 - Porte aperte all'ESA-ESRIN

18 Settembre 2012

In occasione della Notte Europea dei Ricercatori, l'ESA-ESRIN ancora una volta apre le porte al pubblico. L'annuale appuntamento, una delle iniziative più amate organizzata dall'Unione Europea in oltre 300 città, è rivolto al pubblico generale – dalle famiglie agli appassionati di spazio, passando per i giovani studenti.

Tutti avranno la possibilità di avvicinarsi al mondo dello spazio in maniera divertente.

L'obiettivo principale della Notte dei Ricercatori è di migliorare la conoscenza del lavoro di ricercatore. Persone di tutte le età, ed in particolare i giovani che stanno formando il proprio futuro, possono apprendere qualcosa di più sul mondo scientifico in generale e sulle applicazioni spaziali in particolare.

ESRIN - programma ed attività

Sono previste tre sessioni di presentazioni nella sala "Big Hall" che può ospitare 300 persone a sessione, con inizio rispettivamente alle 16h30, 19h00 e 21h30. Ciascuna sessione dura circa due ore più la possibilità di discutere gli argomenti di interesse con i ricercatori, gli scienziati e gli ingegneri presenti nell'area della mostra allestita nelle sale Magellan e James Cook.

Saranno presentati anche progetti ESA e delle industrie partner, di missioni in corso o future. Paolo Nespoli, astronauta dell'ESA, rientrato lo scorso anno da una missione di sei mesi nello spazio, presenterà "Oltre il cielo: l'avventura umana nello spazio". Attraverso immagini e filmati presi dallo spazio, Nespoli ci mostrerà aspetti della vita di tutti i giorni a bordo della Stazione Spaziale, compresi esperimenti, attività educative, lavori di riparazione ed esercizi di allenamento ed ovviamente ci parlerà della sua esperienza durante la missione MagISStra.

Quattro scienziati italiani, Paolo D'Angelo, Giorgio di Bernardo, Ettore Perozzi e Marcello Spagnulo, con il programma "Lo spazio oltre il pianeta Terra ed il futuro dei programmi spaziali" presenteranno i rispettivi libri e pubblicazioni scientifiche, che saranno poi disponibili ai visitatori sia per consultazione che per l'acquisto presso il "Corner of Scientific Essays" allestito nella sala Magellan.

Modelli di satelliti e modelli del carico ospitato a bordo dei satelliti saranno in mostra grazie al contributo dei partner dell'industria spaziale: ASI, ASDC e SELEX Galileo, completati da presentazioni interattive, filmati e pannelli.

Gli insegnanti e gli studenti potranno saperne di più sul tema dell'Osservazione della Terra grazie alle presentazioni che insegnanti selezionati di materie scientifiche, coadiuvati dai propri studenti, daranno nella zona mostra, provando che la scienza a scuola può essere divertente.

L'Associazione Tuscolana di Astronomia (ATA) proporrà ai visitatori l'osservazione in diretta, dalle ore 20h00, della Luna e del pianeta Giove attraverso un telescopio dotato di telecamera. Verrà proposta anche l'osservazione delle costellazioni autunnali e di alcuni oggetti celesti (galassie, ammassi aperti e nebulose) visibili in esse. Le osservazioni si svolgeranno sulla Terrazza dell'Uliveto dell'ESA-ESRIN.

Saranno presenti inoltre, con modelli e presentazioni, l'ASI-Science Data Centre, e l'ARI congiuntamente all'AMSAT Italia, con dimostrazioni di telecomunicazioni spaziali.

Visite guidate in ESRIN

Gli ospiti registrati che desiderano visitare il Teatro di Realtà Virtuale (Virtual Reality Theatre, VRT) ed il Centro Operativo Multi-missione (Multi-mission Operations Centre) dovranno richiedere, presso la registrazione, prima di entrare in sala, il rispettivo biglietto numerato.

Il Virtual Reality Theatre (VRT) dell'ESA – ESRIN è dotato di uno schermo di 5 metri in una sala da 20 posti dove i nostri visitatori possono vivere una immersione multidimensionale all'interno di numerose sorprendenti immagini dallo spazio. Molte immagini sono ottenute da dati di Osservazione della Terra acquisite da satelliti dell'ESA, dai vulcani al campo gravitazionale terrestre. Sono disponibili anche altre presentazioni interattive in 3-D, tra cui uno spettacolare viaggio virtuale attraverso il nostro sistema solare e la visione dettagliata in 3-D di veicoli spaziali. Nel corso di questi stimolanti show della durata di 30 minuti, gli spettatori interessati potranno porre domande per saperne di più sullo Spazio e sull'Osservazione della Terra.

Il tour del Multi Mission Operations Building include una dimostrazione dell'applicazione "Simulazione Visiva dei Segmenti di Terra e dello Spazio" (Visual Simulation for Space and Ground Segments - VSSGS) ed una presentazione della Carta Internazionale dei Disastri (International Charter, Space and Major Disasters), Il VSSGS mostra con un'animazione in tempo reale la posizione di tutti i satelliti dell'ESA e satelliti di altre Agenzie Spaziali che hanno accordi con l'ESA. L'animazione mostra le orbite dei satelliti, le acquisizioni dei dati e le trasmissioni verso le Stazioni di Terra. Presenteremo le attuali missioni del Programma "Esplorazione della Terra" (Earth Explorers) con due scenari futuri: Il lancio di SWARM, la quarta missione "Earth Explorer" dedicata alla scoperta della complessità del campo magnetico terrestre, e le missioni Sentinel, progettate specificamente per le necessità operative del programma di Monitoraggio Globale per l'Ambiente e la Sicurezza(GMES, Global Monitoring for Environment and Security). La pagina web della Carta Internazionale dei Disastri sarà presentata insieme ad esempi di immagini satellitari provenienti da diversi satelliti di Osservazione della Terra, per spiegare come queste possano fornire informazioni di vitale importanza in caso di disastri naturali o tecnologici.

Questo e molto di più alla nostra "Notte". E non dimenticate la macchina fotografica!

Per registrarsi e per maggiori dettagli sul programma, consultare i link nel menù di destra.

Frascati Scienza mette a disposizione due autobus da 35 posti che circoleranno continuamente da Frascati centro ai vari istituti aperti al pubblico, fermando anche nei pressi dell'ESA-ESRIN. Gli orari della prima ed ultima corsa e le fermate sono disponibili sul sito di Frascati Scienza, che gestisce il servizio.

La Settimana della Scienza

L'area di Frascati ospita, oltre all'ESA-ESRIN, diversi centri e laboratori di ricerca, anche delle tre maggiori università di Roma, ed è considerata da molti "la città della scienza".

Durante tutta la settimana, da venerdì 21 a venerdì 28, i ricercatori parteciperanno ad incontri organizzati in varie zone sia a Frascati che a Roma.

Gli appassionati di astronomia potranno visitare la mostra "Astronomix" presso le Scuderia Aldobrandini, a Frascati, dal 27 al 30 settembre. La mostra è organizzata dall'Unione Astronomi Amatoriali Italiana (UAI) e si svolge in parallelo al Congresso UAI sotto il patrocinio di ESA e delle altre agenzie coinvolte.

Durante la Notte dei Ricercatori, il 28 settembre, ESRIN, ASI, CNR, ENEA, INAF, INFN, INGV, EGO/VIRGO, l'Università di Tor Vergata, l'Università La Sapienza e l'Ospedale Bambin Gesù di Roma apriranno le porte al pubblico fino a sera inoltrata.

Per maggiori informazioni e per registrarsi alle visite guidate, consultare il sito di Frascati Scienza.

Conformemente agli articoli 96 e 97 della legge sul diritto d'autore (Legge 22 aprile 1941 n. 633), relativi alla riproduzione, esposizione o messa in commercio di immagini personali, l'evento Notte dei Ricercatori ad ESRIN del 28 settembre 2012 è un evento svolto in pubblico a fini scientifici, didattici e culturali.

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.