Nuna2 sotto la Mole

Nuna 2 solar car
Nuna 2, l'auto solare
11 Giugno 2004

Un grande successo di pubblico, l’8 giugno, per il passaggio a Torino di Nuna2, la macchina a energia solare più veloce al mondo.

Dagli stabilimenti di Altec/Alenia a Piazza Castello, Nuna2 ha trascorso all’ombra della Mole antonelliana un pomeriggio ricco di incontri ufficiali e bagni di folla. Dopo il benvenuto istituzionale alla macchina e al suo team, ragazzi e curiosi si sono fatti subito intorno a quel concentrato di tecnologia spaziale e linee aerodinamiche costruito da un gruppo di studenti olandesi – il Nuon Solar Team - con la partecipazione di ESA.

Nuna2 è una recente e avveniristica creatura, messa a punto lo scorso anno dopo il primo prototipo Nuna1, che sfrutta le avanzatissime tecnologie spaziali nel campo dell’energia solare. Le celle solari che ne ricoprono l’involucro esterno sono infatti dello stesso tipo di quelle usate dai satelliti che utilizzano il Sole durante le loro missioni extraterrestri.

Nuna 2 solar car
Arrivo di Nuna in ALTEC

I pannelli solari forniscono alla macchina l’energia necessaria a raggiungere i 170 km/h. Inoltre, gran parte delle componenti elettroniche ed elettriche sono state mutuate dalla tecnologia spaziale ESA, grazie al Programma di Trasferimento Tecnologico dell’Agenzia.

Nel tour europeo Adiante che e’ cominciato da Atene il 29 maggio scorso e che raggiungerà Lisbona proprio oggi 11 giugno, Nuna2 visita le città d’Europa e porta il suo messaggio di innovazione tecnologica: oltre 6.500 km di viaggio e neanche una goccia di benzina! Grazie alla dotazione di celle solari che ne alimentano il motore e a una serie di batterie, anch’esse caricate dalle celle, che forniscono potenza in caso di ‘buio’, Nuna2 si è mossa senza difficoltà ed è riuscita a percorrere i 12 km del tunnel del Monte Bianco senza problemi.

"Passare le Alpi con Nuna è stato qualcosa di magnifico: la macchina stessa è strepitosa, ma vederla inserita in quel panorama toglieva davvero il fiato" hanno commentato i ragazzi olandesi del Nuon Solar Team, descrivendo il tragitto tra Ginevra e Torino.

Nuna 2 solar car
L’arrivo di Nuna 2 in Italia, a Torino, è stato particolarmente emozionante

Nel capoluogo piemontese, la macchina solare più veloce al mondo è giunta alle ore 15, accolta da Dario Ortolano, assessore all’Ecologia del Comune, Tom D’Alessandri, assessore al Lavoro, Maria Caterina Bertiglia, direttore delle Olimpiadi della Cultura, e dagli scienziati delle industrie italiane impegnate direttamente nel progetto Nuna: Luigi D’Emiliano, ALTEC, Luigi Maria Quaglino, Alenia Spazio, Fabio Massimo Grimaldi, Icarus.

La grande avventura di Nuna è stata spiegata al pubblico da Micaela Bracciaferri, ESA, e da Wubbo Ockles, ex-astronauta ESA, attualmente impegnato nel campo della divulgazione spaziale e tecnologica, ed entusiasta promotore di Adiante. Proprio Ockels ha parlato di energia pulita e di tecnologie spaziali ai ragazzi e ai giornalisti presenti, mentre Nuna2 sostava in una delle immense ‘stanze pulite’ dello stabilimento ALTEC, un tempo usate per testare i satelliti.

Per ulteriori informazioni:
Simonetta Cheli
Head of Public and Institutional Relations Office
Tel: +39 6 941 80 350

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.