Partita la decima edizione di Bergamo Scienza – Il contributo dell’ESA

L'ntervento di Marcello Coradini, ESA
9 Ottobre 2012

Bergamo Scienza, il festival di divulgazione scientifica gratuita, è giunto alla sua decima edizione. L'ESA rinnova la sua partecipazione contribuendo con modelli e pannelli esplicativi. Anche Paolo Nespoli, astronauta ESA di nazionalità italiana, ha preso parte all'evento.

Obiettivo principale della manifestazione è rendere fruibile la scienza a tutti, coinvolgendo in particolare i giovani e le scuole. Conferenze, tavole rotonde, mostre, laboratori interattivi e molto altro ne fanno una manifestazione di grande interesse.

Lo "Space Day" di sabato 6 ottobre, una giornata speciale realizzata con la collaborazione dell'ESA, dell'ASI (Agenzia Spaziale Italiana), dell'INAF e della NASA, ha avuto per protagonisti esperti, ricercatori e personalità di spicco del panorama scientifico sui temi dell'esplorazione spaziale, dell'astrofisica e della cosmologia, tra cui Marcello Coradini dell'ESA che ha parlato delle missioni scientifiche dell'Agenzia Spaziale Europea e del pianeta rosso, e l'astronauta dell'ESA Paolo Nespoli che tra il 2010 ed il 2011 ha trascorso quasi sei mesi nello spazio, a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS) con la missione MagISStra, che qui ha raccontato la sua esperienza.

Enrico Flamini, ASI

"More space to Space" è invece una mostra interattiva alla scoperta dei segreti dell'universo e all'affascinante mondo dell'esplorazione spaziale umana, degli astronauti.

Il Festival è promosso dall'Associazione Bergamo Scienza che ha, tra i suoi soci, oltre al gruppo fondatore, le principali istituzioni e locali a cui si aggiunge quest'anno anche l'Adesione del Presidente della Repubblica.

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.