Progress 44 non raggiunge l’orbita

Un'immagine di un precedente Progress mentre si avvicina alla ISS
25 Agosto 2011

Il Progress 44 lanciato ieri alle 15:00 CEST dal cosmodromo di Baikonour e diretto verso la Stazione Spaziale Internazionale, non ha raggiunto l'orbita ed è caduto in Siberia, Russia. Cinque minuti e 50 secondi dopo il lancio, è stata riportata una "situazione fuori-dal-nominale", con perdita della telemetria.

Il veicolo spaziale trasportava 2.9 tonnellate di cibo, carburante e scorte per la Stazione Spaziale, comprese alcune parti di ricambio per due degli strumenti a bordo del laboratorio europeo Columbus.

Thomas Reiter, Direttore ESA dei Voli Abitati e delle Operazioni, sta seguendo da vicino gli ultimi sviluppi e valuterà le conseguenze di questo incidente sulle prossime missioni.

Gli esperti stanno ora investigando su cosa potrebbe aver causato l'incidente, il primo con un razzo cargo russo negli ultimi 30 anni. Le cause, e le conseguenze per la Stazione, di questo fallimento, saranno esaminate nei prossimi giorni e valutate dai partner della Stazione.

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.