"Scienza Orienta" 2006: alla scoperta della scienza

Logo di scienzaorienta
27 Gennaio 2006

Dopo il successo delle scorse edizioni, dal 13 al 17 febbraio fa il suo ritorno ScienzaOrienta, il grande appuntamenti nel Parco Scientifico dei Castelli Romani organizzato dall’Università di Roma Tor Vergata con il contributo di ESA, CNR, ENEA, INFN e INAF.

Giunto alla sua terza edizione, ScienzaOrienta permette agli studenti delle scuole superiori di toccare con mano alcuni degli ambienti più prestigiosi della ricerca scientifica italiana, vere e proprie culle storiche della cultura internazionale.

Teacher and students
ScienzaOrienta permette agli studenti delle scuole superiori di toccare con mano alcuni degli ambienti più prestigiosi della ricerca scientifica italiana

I ragazzi che parteciperanno all’evento, infatti, oltre a poter seguire il fitto calendario di conferenze organizzate presso la Facoltà di Scienze Matematiche fisiche e Naturali dell’Università di Tor Vergata, avranno anche la possibilità di imbarcarsi per un vero e proprio “tour della Scienza” dell’Area di ricerca di Frascati, visitando l’INAF-CNR, l’ENEA, l’INAF-Osservatorio Astronomico di Roma, l’INFN e, naturalmente lo stabilimento ESRIN dell’Agenzia Spaziale Europea.

ESRIN rimarrà aperto per le visite il giorno 14 febbraio dalle ore 14:30 alle 18:00. I ragazzi seguiranno una breve presentazione dell’Agenzia Spaziale Europea e delle sue attività alla frontiera della ricerca scientifica e tecnologica. Ad accoglierli troveranno alcuni protagonisti delle attività di osservazione satellitare della Terra, un settore che costituisce un’asse portante della strategia spaziale dell’Unione Europea, ed entreranno in contatto con il gruppo di scienziati che segue il progetto Vega, il nuovo razzo-vettore europeo il cui primo lancio è previsto per la fine del 2007.

Envisat - artist's impression
Envisat

La visita allo stabilimento dell’ESRIN si completerà con un’immersione nel Teatro della Realtà Virtuale (VRT), una piccola sala cinematografica con un schermo di 470x200 centimetri, che viene utilizzata per la proiezione di filmati tridimensionali ad alta risoluzione (fino a 3200x1200 pixels). Un teatro di realtà virtuale, dunque, per fare un tuffo in una realtà molto concreta: quella della scienza di oggi e del mondo di domani.

Nei giorni successivi, saranno invece gli esperti dell’ESA a visitare la Facoltà di Scienze Matematiche fisiche e Naturali dell’Università di Tor Vergata: il 16 febbraio Maurizio Fea (ESA Senior Advisor on Earth Observation) terrà una conferenza sull’utilizzo delle tecnologie spaziali, per la gestione del territorio, mentre il giorno successivo Miguel Lopez (Vega program integration manager) presenterà agli studenti - scienziati di domani - il lanciatore Vega. Ed è probabile che tra i ragazzi seduti nel pubblico, alcuni si troveranno a utilizzare proprio Vega per mettere in orbita il loro primo satellite scientifico.

Per le informazioni dettagliate su programma della manifestazione e per prenotazioni, si prega di fare riferimento al seguente link: http://www.scienzaorienta.uniroma2.it

Per prenotare la visita allo Stabilimento dell`ESRIN rivolgersi anche direttamente all`Ufficio Relazioni Pubbliche ed Istituzionali ESA/ESRIN, tel: 0694180953.

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.