Siglato contratto per le operazioni del sistema Galileo

La firma del contratto a Bruxelles
27 Ottobre 2010

La firma del contratto tra ESA e Spaceopal, l'impresa congiunta formata da Telespazio e dalla tedesca GfR mbH che si occuperà dei servizi a terra per la gestione del sistema Galileo, è un altro anello nella catena di accordi necessari al sistema di navigazione europeo.

L'accordo firmato il 25 ottobre a Bruxelles tra René Oosterlink, Direttore del Programma dell'ESA Galileo e attività di Navigazione, e Francesco D'Amore e Hubertus Wanke, entrambi amministratori delegati di Spaceopal, è il quarto dei sei pacchetti (Galileo Work Packages, WPs) identificati dalla Commissione Europea e dall'ESA come i minimi necessari per il raggiungimento della piena operatività di Galileo (Galileo's Full Operational Capability, FOC).

Gli accordi WP1, WP4 e WP5 sono stati siglati in gennaio. Il WP2 per le missioni a terra ed il WP3 per il controllo da terra devono ancora essere finalizzati. Questo è il WP6 che copre tutte le attività relative al completamento della Validazione in Orbita (IOV).

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.