Strategie per l'osservazione della Terra: 18esimo meeting del CEOS-SIT a ESRIN

CEOS-SIT meeting at ESRIN
23 Marzo 2006

Il 21 e il 22 marzo 2006, presso lo stabilimento ESRIN dell’ESA, si è riunito per il suo diciottesimo meeting il gruppo per lo sviluppo strategico (SIT, Strategic Implementation Team) del Comitato sui Satelliti per le Osservazioni della Terra (CEOS, Committee on Earth Observation Satellites), a cui aderiscono le più importanti agenzie spaziali del pianeta, incluse ESA, le statunitensi NASA e NOAA, la JAXA giapponese, l’indiana ISRO e l’argentina CONAE.

Nato nel 1984, sotto l’auspicio del G-7, il CEOS ha lo scopo di coordinare i programmi delle varie agenzie spaziali relativi alle osservazioni della Terra.

L’ESA presiede il SIT del CEOS per un periodo di due anni, che terminerà nel novembre 2007. In questo periodo, i meeting del SIT sono presieduti da Volker Liebig, Direttore dei Programmi di Osservazione della Terra dell’ESA.

Il diciottesimo meeting del gruppo per lo sviluppo strategico del CEOS ha un’agenda fittissima. Saranno affrontati tre temi principali: la risposta delle agenzie spaziali di tutto il mondo alle richieste del Sistema Globale per l’Osservazione del Clima (GCOS, Global Climate Observing System); l’implementazione della componente spaziale del piano annuale 2006 del Sistema Globale dei Sistemi per l’Osservazione della Terra (GEOSS, Global Earth Observation System of Systems); il futuro a più lungo termine del CEOS in quanto meccanismo principale per l’implementazione del Piano di sviluppo del GEOSS su un arco temporale di oltre dieci anni.

CEOS Handbook

Il piano di sviluppo decennale del GEOSS è stato sviluppato dal Gruppo intergovernativo per le Osservazioni della Terra (GEO, Group on Earth Observations), un organismo internazionale che comprende oltre sessanta paesi di tutto il mondo, insieme a oltre 30 organismi internazionali come CEOS, WMO, UNESCO, e il Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite. Il piano fornisce ai politici e ai decision makers gli strumenti per promuovere lo sviluppo sostenibile in un contesto internazionale integrato. il Piano 2006 prevede il coinvolgimento delle osservazioni satellitari delle Terra in tutte e nove le aree che il GEOSS ha identificato come di interesse sociale, inclusi i disastri naturali, l’energia, la salute, le previsioni del tempo il clima e lo sviluppo sostenibile, il mantenimento della biodiversità e la diffusione dei dati raccolti.

Forte dell’esperienza a livello globale accumulata in questi anni, il CEOS è il candidato ideale per svolgere in questo contesto un’efficace azione di coordinamento.

In particolare, le proposte del SIT per le necessità del GEOSS e dal GCOS relative al clima sono cruciali in previsione del prossimo incontro COP-12 /MOP-2 (COP, Conference of the Parties; MOP, Meeting of the Parties), nell’ambito della Convenzione sul Cambiamento Climatico delle Nazioni Unite (United Nations Framework Convention on Climate Change) che si terrà a novembre 2006 a Nairobi.

Per ulteriori informazioni:

Mr Stephen Briggs
Responsabile del Dipartimento per la Scienza e le Applicazioni relative alle Osservazioni della Terra
ESA/ESRIN
Tel: +39 06 94180400
E-mail: stephen.briggs@esa.int

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.