Ultima visita alla Terra della sonda cacciatrice di comete

Rosetta spacecraft
2 Novembre 2009

La sonda cacciatrice di comete dell’ESA Rosetta eseguirà un fly-by della Terra il 13 novembre per raccogliere l’energia orbitale che le consentirà di dare inizio all’ultima parte del suo viaggio di dieci anni verso il Sistema Solare esterno. Numerose osservazioni del sistema Terra-Luna verranno eseguite tramite la sonda spaziale Rosetta prima che questa continui il suo viaggio verso la cometa 67/P Churyumov-Gerasimenko per studiarla.

Questo di novembre sarà dunque per Rosetta il terzo passaggio sulla Terra e l’ultima delle quattro spinte gravitazionali a cui sarà soggetta la sonda. L’avvicinamento massimo alla Terra avverrà alle ore 08:45 CET. L’ultimo swing-by fornirà a Rosetta esattamente la spinta che le occorre per continuare il suo viaggio verso il sistema solare esterno. A luglio del prossimo anno è previsto un incontro ravvicinato con l’asteroide 21 Lutetia.

L’arrivo di Rosetta alla sua destinazione finale è previsto per il mese di maggio 2014. A quel punto la sonda rilascerà il lander Philae destinato agli studi in sito sulla superficie della cometa, dopodiché seguirà la cometa nel suo viaggio verso il Sole, studiandola da vicino per un periodo che dovrebbe durare fino a due anni.

Nel momento in cui si avvicinerà alla Terra il prossimo mese, Rosetta avrà compiuto in totale, a partire dal lancio del 2004, quasi 4500 milioni di chilometri. Passerà sulla Terra alla velocità di 13,3 km/s, al di sopra dell’Oceano Indiano, a 109°E, 8°S, appena più a sud dell’isola indonesiana di Giava. La spinta gravitazionale aumenterà la velocità della sonda spaziale di 3,6 km/s rispetto al Sole.

Strumenti in azione

Rosetta spacecraft
Rosetta spacecraft

Se la fionda gravitazionale è di estrema importanza per ottenere la velocità necessaria per raggiungere la destinazione finale, l’incontro ravvicinato stesso sarà prezioso anche per studiare il sistema Terra-Luna dalla prospettiva unica di Rosetta.

Molti degli strumenti che normalmente, durante un viaggio di lunga durata, vengono tenuti in ibernazione, saranno attivati nella settimana precedente allo swing-by.

Seguite in diretta il passaggio

Il blog Rosetta è di nuovo attivo per seguire questo passaggio planetario finale. Seguite i momenti cruciali in diretta sul Blog dell’ESA Rosettae sul sito Web dedicato alla missione Rosetta dell’ESA..

Eventi critici del sorvolo

Il momento di massimo avvicinamento è programmato per le ore 08:45 CET del 13 novembre, ma gli operatori della missione eseguiranno una serie di azioni rilevanti prima e dopo il passaggio per assicurare che Rosetta venga a trovarsi sulla traiettoria corretta.

Una delle più importanti di queste operazioni sarà una manovra di correzione della traiettoria, o TCM, programmata per il 22 ottobre alle 13:30 CET. Dall’analisi dei risultati di questa correzione si potrà determinare se, per ottenere la traiettoria di approccio corretta, sarà necessario intervenire con altre TCM.

Notes:

  • All times are in Central European Time (CET/CEST)
  • TCM: Trajectory correction manoeuvre
  • DSN: Deep Space Network (NASA)
  • DSA: Deep Space Antenna (ESA)
Time Event
22 October
14:30 – 21:30 TCM slot
5 November
12:30 – 19:30 Slot for TCM if needed
6 November
Beginning 22:45 Instruments switched on to begin observations of the Earth-Moon system
12 November
10:30 – 17:30 Slot for TCM if needed
13 November
01:00 – 08:00 Slot for TCM if needed
08:45 Earth closest approach
09:04 - 10:55 Swing by confirmation via Maspalomas ground station, Canary Islands
11:00 – 21:00 Start science data download via NASA DSN Goldstone, California
16:41 Moon closest approach
21:13 - 5:04 (14 November) ESTRACK DSA New Norcia ground station pass, Australia
19 November
By 12:05 Instruments turned off

All times are subject to change.

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.