Un legame vitale fra la Terra e l'orbita

Multi-Purpose Logistics Module (MPLM)

Il multi uso modulo logistico pressurizzato (MPLM), servirà da legame essenziale fra la Terra e la Stazione Spaziale.

Ispirato allo Spacelab, il laboratorio spaziale europeo che ha volato a bordo di 22 missioni dello Shuttle fra il 1983 e il 1988, l'MPLM è l'unico modulo logistico capace di trasportare fino alla Stazione Spaziale e riportare a Terra rack completi di payload scientifico, per consentire lo svolgimento delle attività scientifiche.

Ogni MPLM può alloggiare fino a 16 racks e trasportare un carico del peso complessivo di circa 9.000 kg; cinque di questi rack possono essere frigoriferi/freezers. Dopo che verrà sganciato dalla stiva dello Shuttle e agganciato alla Stazione, gli astronauti potranno lavorare all'interno del modulo trasferendo facilmente il carico utile scientifico e il resto del materiale e dei rifornimenti fra l'MPLM e le altre zone della Stazione adibite alla ricerca o all'abitazione.

Il Sistema di controllo ambientale e di supporto vitale fornito dall'ESA (ECLSS) è un elemento essenziale dell'MPLM: si tratta di un sottosistema sofisticato destinato ad ottimizzare le condizioni di lavoro degli astronauti.

In particolare l'ECLSS permette di controllare l'erogazione dell'aria in tutto l'MPLM, la regolazione della temperatura, della pressione, e dispone inoltre di un sistema di allarme e di estinzione in caso di incendio a bordo, oltre che di un sistema monitoraggio per eventuali contaminazioni dell'aria.

Cargo carrier for the ISS
The cargo carrier

Raffaello è una delle tre unità di volo dell'MPLM. Leonardo ha compiuto il suo volo inaugurale verso la Stazione Spaziale in una precedente missione, svoltasi durante il mese di marzo, per consegnare i primi esperimenti di laboratorio più importanti nonché alcuni elementi essenziali dell'equipaggiamento e dei rifornimenti per l'equipaggio. Il primo lancio del modulo Donatello è programmato per il mese di luglio. Ogni modulo è studiato per eseguire 25 missioni nel corso della sua vita operativa, che avrà una durata complessiva di 10 anni.

I moduli sono stati sviluppati nel quadro di un accordo concluso fra NASA e l'Agenzia Spaziale Italiana, l'ASI. Alenia Spazio, primo contraente, è anche responsabile dello sviluppo della struttura primaria del laboratorio dell'ESA Columbus – derivato dalla struttura principale dell'MPLM – mentre Astrium Dornier lavora in collaborazione con l'ESA sull'ECLSS.

Ultima modifica: 18 Aprile 2001

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.