Un nome per la prossima missione spaziale a lungo termine dell’ESA sulla ISS

L'astronauta dell'ESA Frank De Winne a bordo della ISS
2 Ottobre 2008

L’Agenzia Spaziale Europea (ESA) si prepara per la prossima missione di un astronauta europeo sulla Stazione Spaziale Internazionale.

A volare nel maggio 2009, sarà Frank De Winne, astronauta di nazionalità belga dell’ESA con una missione di lunga durata che lo vedrà impegnato per sei mesi a bordo della stazione orbitante.

L’ESA ha lanciato un concorso per trovare un nome alla missione europea di De Winne. Il concorso è aperto a tutti i cittadini dei 17 Stati Membri dell’ESA (Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Svezia e Svizzera) invitati a proporre un nome evocativo che racchiuda e rifletta le caratteristiche e gli obiettivi più significati della missione.

I tre aspetti più importanti sui quali i concorrenti dovrebbero soffermarsi per l’elaborazione di un nome adatto riguardano l’impegno europeo nell’esplorazione spaziale, il fatto che l’Europa abbia il suo laboratorio permanente nello spazio e il colore predominate del nostro pianeta visto dallo spazio, il blu dell’acqua, che è la base della vita. L’acqua pura che è alla base di una vita sana per tutti gli uomini sulla Terra.

Il laboratorio europeo Columbus agganciato alla ISS dietro il quale si scorge il nostro pianeta

Per maggiori informazioni e per il regolamento e le condizioni del concorso si prega di visitare la pagina web dedicata dove tutte le informazioni sono fornite in lingua inglese dal momento che la proposta del nome deve rigorosamente essere presentata in questa lingua.
Questo non vuol dire, però, che il nome debba essere necessariamente in inglese. L’importante è che abbia una capacità evocativa universale e possa essere facilmente pronunciabile e compreso da tutta la comunità.

La seguente traduzione dovrebbe facilitare i lettori interessati nella valutazione delle condizioni del regolamento per l’eventuale partecipazione:

  • la proposta deve contenere il nome e la spiegazione che motivi il perché si ritenga appropriato ad una missione spaziale abitata dell’ESA;
  • la proposta deve ispirarsi ai messaggi sopra citati;
  • la proposta deve essere della lunghezza massima di un foglio A4, carattere a 12 punti e spaziatura singola;
  • il nome deve essere una solo parola (o eventualmente una breve combinazione di parole), non può essere un nome proprio (a meno che non si tratti di un nome mitologico che abbia un significato simbolico comunemente conosciuto);
  • la proposta deve essere inviata via mail a mission.name@esa.int. Può essere sviluppata nel corpo del testo della mail oppure in un documento word allegato. In questo caso, l’allegato non deve superare i 3 MB;
  • indipendentemente dall’indirizzo usato per inviare la proposta, si prega di scrivere nella mail il nome proprio nome, età, indirizzo e numero di telefono. È molto importante essere rintracciabile in caso di vittoria!
  • si prega di menzionare nell’oggetto della mail ‘’Mission Name Competion’’ in modo che la mail non vada accidentalmente perduta nei filtri antispam;
  • la proposta deve pervenire alla mailbox dell’indirizzo mission.name@esa.int entro e non oltre le 18:00 del 15 Ottobre 2008. L’ESA non è responsabile per ritardi o perdite di e-mail;
  • come detto, la proposta deve essere presentata in lingua inglese. Nel caso aveste dubbi circa la fluidità del proprio inglese scritto, si invita a procede ugualmente con l’invio della proposta che sarà presa in considerazione per l’interesse e la comprensibilità dell’idea. Nel caso di vittoria, sarà fornito un aiuto editoriale per la pubblicazione finale;
  • la proposta vincente sarà pubblicata sul sito web dell’ESA a Novembre 2008 su cui verrà annunciato il nome del vincitore e possibilmente il link al suo sito web;
  • inoltrando la domanda di partecipazione, i partecipanti autorizzano l’ESA a pubblicare il loro nome e a trasferire all’ESA tutti i diritti di utilizzo della proposta per gli scopi delineati in questo annuncio e per scopi relativi a comunicazioni ufficiali dell’ESA;
  • le proposte inviate sono individuali. Non sono ammesse proposte di gruppo;
  • inoltrando la proposta, il partecipante dichiara che si tratta di un lavoro originale e non copiato da altri lavori già esistenti. l’ESA declina ogni responsabilità di verifica relativa all’autenticità delle proposte;
  • per i partecipanti di età inferiore ai 18 anni, è necessaria la conferma che un genitore o un tutore legale sia al corrente e d’accordo alla partecipazione al concorso, nonché consapevoli delle condizioni sopra menzionate;
  • non è permesso ai membri dello staff ESA e ai loro parenti di prendere parte a questo concorso.

La proposta vincente diventerà il nome ufficiale europeo della missione e la persona che lo ha proposto riceverà come premio una cornice contenente il logo della missione firmato dagli astronauti europei. Inoltre, se il vincitore sarà una persona residente in Italia, l’Ufficio Comunicazione di ESA/ESRIN, lo stabilimento in Italia dell’ESA a Frascati, avrà il piacere di invitarlo, a spese dell’ESA, a Frascati per seguire in diretta la missione di Frank De Winne al momento del lancio.

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.