1001 scuole già registrate su Eduspace

2 Giugno 2004

Più di 1000 scuole hanno completato la registrazione per partecipare ai progetti e utilizzare le risorse disponibili su Eduspace. Progettato nel 2001 per spiegare ai giovani europei come vengono utilizzati i dati satellitari dall'ESA e dai propri partner, questo sito oggi è visitato dalle scuole di 67 paesi diversi ed è ormai conosciuto in tutto il mondo.

Questo successo è in parte da attribuire al fatto che il sito offre ai giovani la possibilità di sperimentare nella pratica i diversi utilizzi dei dati sull'osservazione della Terra. Contiene informazioni sulle metodologie di telerilevamento e sull'elaborazione delle immagini ottenute via satellite per finalità pratiche, quali l'identificazione dei punti di riferimento e delle aree di interesse locali o l'approfondimento di regioni lontane, come il continente africano. Gli studenti possono persino fornire il proprio contributo all'aggiornamento delle immagini Meteosat dell'Europa, inviando osservazioni sulle condizioni atmosferiche nella loro città.

Tutto ciò non può essere realizzato, ovviamente, senza l'aiuto degli insegnanti e il primo compito del sito è promuovere l'uso dei dati sull'osservazione della Terra durante le lezioni in classe. Eduspace contiene esempi delle diverse applicazioni dei dati sull'osservazione terrestre e offre risorse, quali dati e immagini da satellite, utilizzabili nelle scuole.

I curatori di Eduspace sono interessati a conoscere l'opinione degli insegnanti sul tipo di materiale che reputano più utile e sono lieti di ricevere suggerimenti su come migliorare ulteriormente il sito. A questo scopo, lo scorso aprile si è tenuto a Parigi il primo Eduspace Council of Teachers Consiglio degli Insegnanti su Eduspace).

In questa occasione gli insegnanti hanno potuto esporre il proprio punto di vista eavanzare proposte su come promuovere al meglio Eduspace nei rispettivi paesi. Lo staff di Eduspace ha colto questa opportunità per presentare in anteprima i nuovi materiali che saranno disponibili a breve sul sito. Come per gli strumenti già esistenti, le nuove risorse potranno essere scaricate gratuitamente e includono:

  • LEOworks versione 2 - un software di elaborazione immagini specificatamente adattato per l'uso scolastico
  • Immagini ERS e Landsat di tutta l'Europa
  • Africa from Space – dati satellitari dei paesi africani
  • Modulo Envisat – presenta Envisat, il satellite dell'ESA per il monitoraggio ambientale, con le relative applicazioni ed immagini selezionate
  • Una nuova serie di presentazioni in grafica
  • Molte idee per nuovi progetti

I dati sull'osservazione della Terra hanno molte possibili applicazioni. Oltre a essere utilizzati per monitorare tutti gli aspetti dell'ambiente - quali l'uso del territorio, i cambiamenti climatici, gli oceani, la calotta glaciale e i disastri naturali provocati dall'uomo o dalla natura stessa - tali dati possono essere utilizzati per mappare resti archeologici e per seguire gli spostamenti di animali in pericolo di estinzione, come i gorilla.

Si tratta quindi di una risorsa utile per molte materie incluse nel curriculum scolastico, comprese le lingue straniere, dato che il sito è già disponibile in inglese, francese, tedesco, italiano e spagnolo e presto verrà aggiunto anche il danese.

Il sito Eduspace è stato sviluppato dall'ESA per Eurisy, un'organizzazione impegnata nella promozione di attività educative e divulgative, per la diffusione della tecnologia spaziale e delle sue applicazioni in Europa. Il sito è ora di proprietà dell'ESA ed è curato da quest'ultima, con importanti contributi forniti da altri istituti spaziali e scolastici europei.

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.