Vega sulla rampa di lancio

Il primo lanciatore Vega è pronto sulla rampa di lancio

2 Febbraio 2012

Il nuovo lanciatore dell'ESA, Vega, è stato assemblato ed è pronto sulla rampa di lancio. I preparativi finali sono in pieno svolgimento per il volo inaugurale del lanciatore dallo spazio porto europeo. La finestra di lancio si apre il 9 febbraio.

Il cosiddetto "upper composite" - la parte che racchiude LARES, ALMASaT-1, sette CubeSats, l'adattatore per il carico ed il fairing - è stato spostato sulla rampa nella tarda serata di lunedì. Un trasferimento notturno è pratica standard a Kourou per evitare il surriscaldamento dei carichi.

Il trasloco si è concluso martedì mattina presto con la sua installazione sullo stand dedicato all'interno della torre mobile in attesa di essere congiunto al lanciatore. Il "composite" è stato poi montato sopra all'AVUM, il quarto stadio, per finalizzare i collegamenti elettrici e verificare le connessioni, concludendo con la connessione meccanica finale.

I principali passi ancora rimasti da fare per il volo inaugurale sono il controllo dell'assemblaggio del veicolo, le prove del conto alla rovescia ed il rifornimento dell'AVUM, che ha la caratteristica di poter essere riacceso.

Volo di qualifica di Vega

Il primo volo, denominato VV01, segna la fine di nove anni di sviluppo da parte dell'ESA e dei suoi partner, l'Agenzia Spaziale Italiana (ASI), l'agenzia spaziale francese (CNES) e l'industria.

Vega partirà dalla nuova sede di lancio dallo spazio porto europeo di Kourou, in Guyana francese, per mettere in orbita nove satelliti. La finestra di lancio apre il 9 febbraio e si chiude qualche giorno più tardi.

La missione serve a qualificare il sistema Vega in generale, compresi il veicolo, l'infrastruttura a terra e le operazioni, dalla campagna di lancio alla separazione sia del carico che del cosiddetto "upper module".

In particolare, il volo di qualifica dimostrerà le capacità del veicolo e dei servizi di carico in volo.

Una missione flessibile

Vega fornirà all'Europa la capacità di portare in orbita satelliti scientifici e di osservazione della Terra in maniera sicura, affidabile e competitiva, complementandosi perfettamente con il maggiore Ariane5 e con il lanciatore medio Soyuz, già lanciati dallo spazio porto.

Il lanciatore è progettato per far fronte ad una vasta gamma di missioni e di configurazioni di carico, in modo da poter rispondere alle differenti opportunità offerte dal mercato e fornire grande flessibilità.

Al contrario di altri piccoli lanciatori, Vega è in grado di mettere in orbita carichi multipli. In particolare, offre configurazioni capaci di gestire carichi che variano da un singolo satellite fino ad un satellite principale più sei micro satelliti.

Vega è compatibile con masse di carico dai 300Kg ai 2500Kg, a seconda del tipo di altitudine e di orbita richiesta dal cliente. La curva è di 1500Kg in un orbita polare di 700Km di altitudine.

Ulteriori informazioni ed aggiornamenti su Vega sono disponibili qui nella nuova pagina dedicata.

Lo slideshow di Vega su Flickr è disponibile a questo link.

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.