Lanciato con successo il primo satellite progettato via Internet da studenti

27 Ottobre 2005

ESA PR 47-2005. SSETI Express, un veicolo spaziale ad orbita bassa progettato e costruito da studenti universitari europei sotto la supervisione del Dipartimento Istruzione dell'ESA, è stato lanciato con successo questa mattina alle 08:52 dal cosmodromo di Plesetsk su un lanciatore russo Cosmos 3M. Il centro di controllo a terra, presso l'università danese di Aalborg, ha ricevuto i primi segnali dal satellite alle 10:29 del mattino.

SSETI Express (acronimo di Student Space Exploration and Technology Initiative) è un piccolo veicolo spaziale di dimensioni e forma paragonabili a quelle di una lavatrice (circa 60x60 x90 cm) con un peso di circa 62kg e carico utile di 24 kg. A bordo trovano posto tre pico-satelliti, satelliti estremamente piccoli del peso di circa 1 kg, rilasciati un`ora e 40 minuti dopo il lancio. Oltre ad essere una piattaforma test per lo studio di sistemi di controllo a gas-freddo, SSETI Express riprenderà immagini della Terra e funzionerà come ponte radio.

La sfida a lavorare insieme via internet per la costruzione del satellite è stata raccolta da 23 gruppi universitari sparsi per l'Europa, con background culturali molto diversi tra loro.

La Student Space Exploration and Technology Initiative, vera e propria "ossatura" della missione, è stata lanciata nel 2000 dal Dipartimento Istruzione dell'ESA per coinvolgere gli studenti europei in missioni spaziali reali. Questa iniziativa ha lo scopo di fornire agli studenti un'esperienza pratica e a incoraggiarli a intraprendere una carriera in campo tecnologico e scientifico, per contribuire alla creazione di futuri esperti di talento.

Sin dal momento della sua creazione, SSETI ha dato origine ad una rete di studenti, istituti scolastici e organizzazioni per facilitare il lavoro su diversi progetti di veicoli spaziali. Oltre 400 studenti europei hanno svolto un ruolo attivo a lungo termine contribuendo all'iniziativa sia come parte di corsi universitari, sia nel tempo libero. Inoltre, altre centinaia di studenti sono stati coinvolti o ispirati in vario modo dal progetto SSETI.

Gli studenti del gruppo SSETI stanno attualmente lavorando su altri due progetti satellitari:

  • SSETI ESEO (acronimo di European Student Earth Orbiter), un veicolo spaziale di 120 kg progettato per Ariane 5, il cui lancio è previsto nel 2008
  • uno studio per un orbiter lunare europeo progettato da studenti per il 2010-2012, destinato a condurre esperimenti sia lungo il tragitto verso la Luna che una volta giunto nella sua orbita.

Per ulteriori informazioni su SSET Express, contattare :

Rosita Suenson
Dipartimento Comunicazione dell'ESA presso il centro ESTEC
Telefono : + 31(0)71.565.3009
Fax : + 31(0)71.565.5728
e-mail : Rosita.Suenson@esa.int

Divisione relazioni con i media di ESA
Telefono + 33(0)1.5369.7155
Fax: + 33(0)1.5369.7690
e-mail : media@esa.int

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.