Mars Express rilascia Beagle 2

19 Dicembre 2003

ESA PR 83-2003. Questa mattina, la sonda Mars Express dell’ESA ha rilasciato senza problemi il lander Beagle 2 che stava trasportando fin dal suo lancio, avvenuto il 2 giugno scorso.

Beagle 2 sta ora viaggiando verso la superficie di Marte, dove è previsto che atterri nella prima mattina del 25 dicembre. Mars Express, la prima missione europea su Marte, ha superato un’altra impegnativa pietra miliare nel suo cammino verso la destinazione finale.

Alle 9:31 CET, il team di controllo a terra dell’ESA ha inviato il comando decisivo di separazione del lander Beagle 2 da Mars Express. Come hanno confermato i dati ricevuti da Mars Express, è stato attivato il dispositivo pirotecnico per rilasciare lentamente una molla carica che ha spinto gentilmente Beagle 2 lontano dal veicolo madre. Un’immagine della telecamera di monitoraggio visivo di bordo (VMC) che mostra il lander in fase di allontanamento dovrebbe essere disponibile più tardi in giornata.

Dato che il lander Beagle 2 non è dotato di un sistema di propulsione proprio, prima del suo rilascio è stato necessario porlo sulla corretta rotta di discesa. Per questo motivo, il 16 dicembre la traiettoria dell’intero veicolo spaziale Mars Express è stata corretta, per assicurarsi che Beagle 2 fosse in rotta per entrare nell’atmosfera di Marte. Questa manovra, chiamata "re-targeting'', è estremamente delicata: se infatti l’angolo di ingresso fosse eccessivamente acuto, il lander potrebbe surriscaldarsi e bruciare nell’atmosfera, mentre se fosse eccessivamente ottuso, potrebbe rimbalzare come un ciottolo sulla superficie di un lago e mancare il suo obiettivo.

Questa correzione di rotta e il rilascio odierno erano manovre cruciali per le quali il team di controllo a terra dell’ESA presso il Centro Europeo per le Operazioni Spaziali (ESOC) è stato addestrato durante questi ultimi mesi. La prossima importante pietra miliare per Mars Express sarà la manovra per entrare nell’orbita attorno a Marte. Ciò accadrà alle 2:52 CET della mattina di Natale, quando Beagle 2 dovrebbe atterrare sulla superficie di Marte.

"Un ottimo lavoro di squadra da parte di tutti - dell’Agenzia Spaziale, dell’industria e del team di Beagle 2 - che ha consentito il completamento di un’ulteriore fase importante. Marte, l’Europa sta arrivando!" ha dichiarato David Southwood, Direttore del dipartimento di Scienza dell’ESA.

Per ulteriori informazioni contattare:
ESA Media Relations Service
Tel: +33(0)1.53.69.7155
Fax: +33(0)1.53.69.7690

Gli aggiornamenti sulla missione sono disponibili in lingua inglese all’indirizzo: http://mars.esa.int

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.