John L. Phillips

John L. Phillips

astronauta NASA

Dati personali:

Nato il 15 aprile 1951 a Fort Belvoir, in Virginia, John L. Phillips è sposato ed ha due bambini. Appassionato di sci, kayak, di escursioni in montagna, Phillips ama tenersi in forma e trascorrere il tempo libero in famiglia.

Formazione:

Si è laureato in matematica e in russo presso l’Accademia Navale degli Stati Uniti nel 1972. Due anni dopo ha conseguito una laurea specialistica in sistemi astronautici presso l’University della West Florida. Nel 1984 si è specializzato in scienza e nel 1987 ha conseguito il dottorato in geofisica e fisica dello spazio presso l’Università della California, Los Angeles (UCLA).

Riconoscimenti:

Due premi NASA per risultati di gruppo (Group Achievement Awards) per i contributi dati alla missione della navicella Ulysses, la prima sonda della storia spaziale che ha seguito un traiettoria che passava al di sopra i poli del Sole. Nel 1996 ha ricevuto il Distinguished Performance Award del Laboratorio Nazionale di Los Alamos. Nel corso della carriera ha ottenuto la Medaglia del Volo Spaziale della NASA (NASA Space Flight Medal) e vari altri riconoscimenti militari.

Esperienza di servizio:

Nel 1972, dopo aver completato il corso all’Accademia Navale degli USA, Phillips è stato assegnato alla Marina e, due anni più tardi, è stato nominato Aviatore della Marina.

Ha svolto l’addestramento nel A-7 Corsair Aircraft, presso la Naval Air Station Lemoore, in California, e ha preso parte a interventi oltremare con lo Attack Squadron 155, a bordo delle portaerei USS Oriskany e della USS Roosevelt. Successivamente è stato, fra l’altro, reclutatore della marina in Albany, nello stato di New York, e pilota del CT-39 Sabreliner Aircraft presso la Naval Air Station North Island della California.

Dopo aver lasciato la Marina nel 1982, Phillips si inscrive da studente laureato alla UCLA, presso la quale conduce ricerca basata sulle osservazione della sonda della NASA Pioneer Venus. Alla conclusione del dottorato, nel 1987, ottiene il J. Robert Oppenheimer Postdoctoral Fellowship presso il Laboratorio Nazionale di Los Alamos nel New Mexico. Nel 1989 accetta una posizione di ricercatore a Los Alamos, dove conduce ricerche sul Sole e sull’ambiente spaziale. Dal 1993 al 1996 è stato responsabile scientifico di un esperimento sul plasma del vento solare (Solar Wind Plasma Experiment) a bordo della sonda Ulysses. Phillips è autore di 156 articoli scientifici sulle particella cariche che caratterizzano l’ambiente intorno Sole, alla Terra, ai pianeti, alle comete e alle sonde.

Phillips ha al suo attivo oltre 4400 ore di volo e 250 atterraggi su navi portaerei.

Esperienza interna alla NASA:

Selezionato dalla NASA nell’aprile 1996. Dopo l’addestramento, ha svolto vari ruoli presso l’Ufficio Astronauti (Astronaut Office). È stato, fra l’altro, ingegnere di sistema e Responsabile delle Comunicazioni con gli equipaggi della Stazione Spaziale Internazionale (CAPCOM).

È stato membro di riserva del settimo equipaggio della Stazione Spaziale.

Esperienza di volo:

Al 19 aprile al 1 maggio 2001 ha preso parte alla missione STS-100 dello Shuttle Endeavour, nel corso della quale il braccio robotico canadese Canadarm-2 è stato portato sulla Stazione Spaziale Internazionale e installato a bordo. La STS-100 è stata anche la missione di esordio di Raffaello, il Modulo Logistico Pressurizzato Multifunzionale costruito in Italia, che per l’occasione trasportava esperimenti e scorte per gli astronauti.

Prossima missione:

In qualità di Ingegnere di Volo, Phillips fa parte dell’11esimo equipaggio della Stazione Spaziale Internazionale, insieme al collega russo Krikalev. Rimarranno in orbita per circa 6 mesi.

Phillips raggiungerà la Stazione Spaziale come membro della missione ENEIDE, il cui lancio è previsto dalla base di Baikonour il 15 aprile 2005, a bordo della navicella Soyuz TMA-6.

Ultima modifica: 24 Marzo 2005

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.