La missione in breve

 

Nel calendario che segue gli esperimenti che l’astronauta dell'ESA Paolo Nespoli condurrà nel corso della Missione ESPERIA non sono mostrati. Il calendario che segue rimane comunque soggetto a cambiamenti.

Giorno di Volo n. 1 - Lancio

  • Lancio
  • Controllo del braccio robotico dello Shuttle
  • Accensione dei riscaldamenti per la fase 'Lancio-Attivazione' del Nodo 2

Giorno di Volo n. 2

  • Controllo dello scudo termico dello Shuttle attraverso il braccio robotico
  • Preparazione all'EVA, inclusi i controlli alle tute
  • Preparazione all'avvicinamento alla Stazione

Giorno di Volo n. 3 - Attracco

  • Incontro e attracco, inclusa la manovra backflip dello Shuttle
  • Preparazione per la prima attività extraveicolare (EVA 1)
  • Sganciamento del braccio robotico in preparazione del disancoraggio del Nodo 2 nel corso della EVA 1
  • Gli astronauti coinvolti nella EVA 1 sostano nell’area di depressurizzazione per rimuovere l'azoto dal sangue

Giorno di Volo n. 4 – EVA 1

  • Obiettivi della EVA 1: recupero e stoccaggio della struttura di sostegno dell'antenna in banda S; distacco dei cavi di riscaldamento del Nodo 2 e rimozione della copertura del meccanismo di disancoraggio verso poppa; stoccaggio degli impianti di ancoraggio del Nodo 2; distacco dei tubi del segmento di travatura Z1/P6; posizionamento delle coperture sul radiatore P6 e sulla Sequential Shunt Unit (SSU).
  • Attraverso il braccio meccanico della Stazione, il Nodo 2 viene rimosso dallo Shuttle e attaccato alla porta di attracco del lato sinistro del Nodo 1.
  • Pressurizzazione dell'area tra i portelloni del Nodo 1 e del Nodo 2, controllo di eventuali perdite e aperture del portellone del Nodo 1.

Giorno di Volo n. 5

  • Cablaggio tra il Nodo 1 e il Nodo 2 and attivazione dei riscaldamenti a shell
  • Entrata e sistemazione del Nodo 2, accensione della ventilazione dell’ambiente
  • Controllo dello scudo termico dello Shuttle
  • Preparazione alla EVA 2
  • Gli astronauti coinvolti nella EVA soggiornano nell’area di depressurizzazione

Giorno di Volo n. 6 – EVA 2

  • EVA 2: disconnettere il cablaggio dal traliccio Z1 a P6; Togliere P6 dal chiavistello; Equipaggiare l'esterno del Nodo 2 con corrimano, impianti di interfaccia, chiave di interstizio e installare coperture termiche; Togliere i limitatori dal meccanismo di attracco del Nodo 2; Installare l'impianto gripple sul Nodo 2; Configurare l’unità squib firing sul traliccio S1 per dispiegare i radiatori; Configurare il router e sostituire l'interruttore danneggiato sul traliccio SO.
  • Collocamento del segmento P6 in posizione di trasferimento (hand-off) attraverso il braccio robotico della Stazione.
  • Installazione della fotocamera per l'aggancio (Centerline Berthing Camera) nel Nodo 2
  • Installazione del respiratore portatile e dell’estintore nel Nodo 2

Giorno di Volo n. 7

  • Aperture dei radiatori per il controllo termico sul segmento di travatura S1
  • Passaggio del P6 dal braccio robotico della Stazione a quello dello Shuttle, spostamento del Mobile Transporter all’estremo della travatura, restituzione del P6 al braccio robotico della Stazione
  • Predisposizione del Nodo 2
  • Preparazione alla terza attività extraveicolare (EVA 3)
  • Gli astronauti coinvolti nella EVA soggiornano nell'area di depressurizzazione

Giorno di Volo n. 8 – EVA 3

  • EVA 3: aggancio del segmento di travatura P6 al segmento P5, connessione dei cavi del P5 con quelli del P6, rimozione dei ganci del radiatore del P6, copertura della SSU (Sequential Shunt Unit) e apertura del radiatore, spostamento della Bus Switching Unit principale dalla stiva dello Shuttle alla Piattaforma esterna di stoccaggio 2 (External Stowage Platform 2)
  • Apertura dei pannelli solari P6
  • Predisposizione del Nodo 2

Giorno di Volo n. 9

  • Operazioni per il trasferimento Shuttle/ISS
  • Preparazioni per la EVA 4
  • Gli astronauti coinvolti nella EVA soggiornano nell'area di depressurizzazione
  • Meeting dell'equipaggio

Giorno di Volo n. 10 – EVA 4

  • EVA 4: Ispezione del Solar Alpha Rotary Joint

Giorno di Volo n. 11

  • Preparazioni per la EVA 5
  • Gli astronauti coinvolti nella EVA soggiornano nell'area di depressurizzazione

Giorno di Volo n. 12 – EVA 5

  • EVA 5: scollegamento e stoccaggio dei cavi di collegamento tra Destiny all’Adattatore di Attracco Pressurizzato 2; rimozione della copertura del Nodo 2 di fronte al meccanismo di attracco, distacco dei cavi per l'avionica e allentamento delle viti per il passaggio dei fluidi; stoccaggio temporaneo della lampada del CETA su Destiny; Configurazione delle connessioni elettriche per il trasferimento di potenza tra S0/Nodo 1/Zvezda e Adattatore di Attracco Pressurizzato 1/Zarya. Recupero del Baseband Signal Processor dal segmento di travatura Z1. Allentamento delle viti sulla struttura di sostegno del serbatoio di azoto sul traliccio P1 .

Giorno di Volo n. 13 - Distacco

  • Distacco dalla Stazione
  • Fly-around della Stazione
  • Controllo del rivestimento termico dello Shuttle

Giorno di Volo n. 14

  • Preparazione all'atterraggio

Giorno di Volo n. 15 - Atterraggio

  • Preparazione all’atterraggio
  • Abbandono dell’orbita
  • Atterraggio

Ultima modifica: 30 Ottobre 2007

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.