Sono aperte le iscrizioni alla competizione di ottimizzazione per traiettorie globali

The GTOC trophy
The GTOC trophy
4 Febbraio 2009

Sono aperte le iscrizioni per la quarta competizione di ottimizzazione per traiettorie globali (Global Trajectory Optimisation Competition-GTOC) iniziata dall’ESA in 2005. La competizione ha come obiettivo quello di trovare la migliore soluzione per ottimizzare le traiettorie nei voli interplanetari. Questa competizione mette in grado i ricercatori di verificare e confrontare nuove idee e metodi come in un “unico campo da gioco”.

Un viaggio spaziale può spesso essere un processo lungo che potrebbe durare anni se non decenni di tempo prima che un esperimento scientifico possa cominciare. Questa gara è iniziata nel 2005, promossa dall’ Advanced Concept Team dell’ESA nel 2005 per stimolare la ricerca nelle tecniche di ottimizzazione di traiettorie per le varie missioni spaziali. L’edizione di quest’anno (edizione 2009) è organizzata dall’Agenzia Spaziale Francese (CNES).

“La competizione assomiglia alla Coppa America con i vincitori di una gara che ne organizzano la successiva”, afferma Dario Izzo, membro dell’Advanced Concept Team dell’ESA.

Il CNES che ha vinto la precedente competizione con una soluzione dove un unico veicolo spaziale poteva essere lanciato dalla terra, incontrarsi con tre asteroidi di un gruppo di obiettivi definiti e ritornare sulla terra entro dieci anni dalla partenza, si prepara ora per la sfida dell’attuale edizione.

Il quesito da risolvere sarà pubblicato il 2 Marzo per le prime quaranta squadre che avranno mostrato interesse a registrarsi entro il 27 Febbraio. Sarà creato un sito web dedicato alla descrizione del problema e con la lista dei partecipanti alla competizione. Le soluzioni dovranno essere trasmesse entro il 30 Marzo, appena quattro settimane dopo e saranno convalidate e pubblicate durante il mese di Aprile.

La giuria non vedrà soltanto la pura soluzione del problema, ma anche la creatività e le potenzialità espresse. Le squadre vincitrici, una volta selezionate, saranno invitate a presentare i loro risultati e le metodologie applicate durante un seminario di una giornata a Tolosa in Francia, dove il trofeo GTOC passerà ai nuovi vincitori con i quali rimarrà fino alla prossima competizione.

I vincitori delle precedenti edizioni comprendevano anche membri dell’Outer Planets Mission Analyses Group della Jet Propulsion Laboratori (JPL) in Pasadena e membri dell’Aerospace Propulsion Group del Politecnico di Torino.

Copyright 2000 - 2014 © European Space Agency. All rights reserved.